Crescere figli educati e gentili: bastano 10 semplici regole

Alcuni suggerimenti per insegnare ai bambini a comportarsi con rispetto verso gli adulti e nella società.

madre e figlia

Cari unigenitori, vi starete forse rendendo conto che educare un bimbo non è per niente facile. A volte gli elogi sono meglio delle punizioni, ad ogni modo se volete provare a crescere dei bambini che diventino persone gentili date un’occhiata a questi 10 consigli che vi proponiamo.

Figli educati e gentili: 10 semplici regole

 

1- Indirizzarsi agli adulti con la formula “Signore” o “Signora“: forse appaiono forme di cortesia ormai desuete, ma in ogni caso se i piccoli conoscono il nome di un adulto dovrebbero accompagnarlo con signore o signora.

2- Effettuare una corretta introduzione di sé: imparare a guardare negli occhi l’altra persona, stringerle la mano e dire: “è un piacere conoscerla signor…” Essere capaci di gestire questa situazione è indispensabile per gli adulti quindi è bene che si faccia pratica da piccoli.

3- Dire “scusa”, “mi perdoni” quando si urta qualcun altro: sarebbe bello sentirlo pronunciare da qualche ragazzo.

4- Offrirsi di portare oggetti pesanti: che si tratti dei genitori o di una persona anziana vedere qualcuno in difficoltà con qualcosa di pesante offre un’opportunità per dimostrarsi gentili e aiutare.

5- Dire”prego” invece di “nessun problema”: quest’ultima è un’espressione sbagliata, perché, per esempio, dovrebbe essere un problema trasportare la spesa a qualcuno se sei già stato pagato per farlo? Perché un qualsiasi semplice gesto dovrebbe essere un problema?

6- Salutare correttamente le persone: i bambini non potranno mai essere adulti completi se non sanno indirizzarsi verso le altre persone in modo appropriato.

7- Utilizzare i saluti del telefono in modo corretto: insegnare ai bambini a dire buongiorno, a chiedere “potrei parlare con …”

8- Ringraziare dopo aver cenato da qualcuno: va detto sempre, anche se la cena era disgustosa. Sarebbe bene anche proporsi di aiutare a sparecchiare.

9- Cedere il posto sui mezzi pubblici: è una cosa facile da fare e comunque la metà delle volte le persone rifiutano.

10- Non mandare messaggi col telefonino durante la cena: insegnate che è meglio parlare faccia a faccia con le persone presenti piuttosto che chiudersi nel proprio mondo. Confrontarsi con le persone con cui ci si trova un compagnia insegna ai bambini a cogliere le sfumature dei rapporti umano, interagendo con persone vere e non oggetti.

E voi unimamme cosa ne pensate di queste buone norme educative? Le usate anche voi? Avete qualche altro suggerimento da integrare?

Dite la vostra se vi va.

Vi lasciamo con 20 errori da evitare nell’educazione dei figli secondo un esperto.

Firma: Maria Sole Bosaia

Notizie Correlate

Commenta