10 frasi da non dire “mai” ad un genitore che dorme assieme ai figli!

Siete riuscite a tenere lontano vostro figlio dal “lettone”? O siete un genitore co-sleeper? In ogni caso vi sarà utile leggere questo decalogo.

128947344

Dormite con i vostri figli? Non lo sapete ancora? La vostra intenzione propende per non farlo?

Magari in gravidanza non avevate intenzione di farlo ma poi un po’ le vicissitudini, un po’ magari l’aver sentito un’altra campana che ha cominciato a suggerirti come dormire insieme sia bellissimo, di quanto lega la famiglia… alla fine, eccolo li sul lettone ad alleviare quella sensazione che non vi lasciava dormire e vi attanagliava perché non riuscivate a separarvi da lui.

Se vi sentite protagoniste di questo racconto, vi riconoscerete su ciò che non vorreste mai sentirvi dire da altre mamme che sono riuscite a tenere il pargolo fuori dalle lenzuola matrimoniali; al contrario, se siete quelle mamme ligie alla scienza del “mai nel lettone”, potreste trovare utile sapere quali affermazioni evitare di fronte a chi lo ha “omologato” per un “tutti insieme appassionatamente“.

Domande (e risposte suggerite!) da non porre mai ad un genitore che divide il letto con il figlio

1.Come si fa a fare sesso?
RISP: Non preoccuparti, il sesso si fa lo stesso.

2. “Non lo avrai mai più  fuori dal letto.”
RISP: Sì… Non sarà facile, ma quando arriverà il momento, saremo tutti davvero in grado di dormire nel nostro letto.

3. “Questa usanza ha un qualcosa di raccapricciante.”
RISP: Oh, certo.  E lasciare tuo figlio dormire da solo in una stanza separata è così umano?

4. “Non vedo come si può dormire in quel modo.”
RISP: Dormire insieme è estremamente accogliente. In realtà, dormo di più perché non devo alzarmi dal letto nel bel mezzo della notte. Se il mio bambino si sveglia, io sono qui e lui torna a dormire.

5. “Questa cosa rovinare i  figli”
RISP: Non si può rovinare un bambino così!!!

6. “I bambini hanno bisogno di essere educati al sonno.”
RISP: In realtà, non è così. Non si può educare un bambino al sonno fin quando non sarà cresciuto e consapevole dei ritmi sonno veglia.

7. “Questo è proprio strano.”
RISP: Penso che tu sei strano! Non lo crederai ma dormire insieme è pratica abbastanza comune.

8.  “Come fai a non farlo cadere dal letto o addormentarti su di lui”
RISP: sembrerà strano ma non vado a letto nè drogata nè ubriaca. In realtà hai piena coscienza di dove sia tuo figlio anche mentre dormi.

9. “Non è illegale?”
RISP: No, non lo è…

10. “Conosco qualcuno, che conosce qualcuno che ha un bambino che è morto a causa del co-sleeping”
RISP: Okay…

Care Unimamme, che ne pensate? Considerate che a compilare questo elenco è stata una mamma che non aveva intenzione di dormire con il figlio, ma che dopo aver parlato con esperti al riguardo, ha cambiato idea.

D’altronde il discorso sul co-sleeping è da sempre controversa, anche dal punto di vista delle ricerche: recentemente una nuova ricerca ha dimostrato che dormire nello stesso letto con i figli, è sconsigliato poiché peggiora la qualità del sonno dei bambini, ma altri studi lo consiglianoinvece come una possibilità per ritrovare il sonno. Voi da che parte state?

 

(Fonte: TheStir)

Firma: Manuela Leone

Notizie Correlate

Commenta