Un uomo ha affrontato la camera a gas con i suoi orfani: la sua eredità

Janusz Korczak, medico, pedagogista polacco e autore di libri per l’infanzia, ha lasciato importanti consigli su come gli adulti dovrebbero comportarsi coi bambini

Janusz Korczak

Janus Korckzac è stato un medico polacco, un educatore, un autore di libri per bambini che ci ha lasciato i suoi scritti e il suo esempio non solo come insegnante, ma come uomo.

Prima che la Polonia fosse invasa dai Nazisti Janus stava pensando di emigrare in Israele, ma a quel tempo lavorava come direttore di un orfanotrofio e non se la sentiva di abbandonare i bambini davanti alla guerra e all’occupazione. Così decise di rimanere con loro a Varsavia.

Si racconta anche che quando i nazisti arrivarono e portarono via i bambini uno degli ufficiali delle SS, giunti al punto di deportazione che portava a Treblinka, uno dei più tristemente noti campi di sterminio, avendolo riconosciuto come l’importante autore di libri per bambini che aveva letto, gli diede la possibilità di salvarsi.

E’ lei  che ha scritto “King Matt The First? Ho letto quel libro da bambino. Molto bene. Può andare.

E i bambini

I bambini devono andare, ma lei può partire ora

Si sbaglia. Non posso partire. Non tutti gli uomini sono persone cattive

10 insegnamenti di un uomo che ha sacrificato la sua vita per i suoi orfani

Bright Side ha deciso di condividere 10 importanti insegnamenti di questo straordinario pedagogista, autore anche di Come amare un bambino e Amare ogni Bambino:

1- non aspettatevi che vostro figlio onori le vostre ambizioni. Aiutateli a diventare ciò che sono realmente e non chi siete voi.

2- non aspettatevi che vostro figlio restituisca tutto ciò che avete investito in lui. Gli avete dato la vita, come vi può ripagare? Darà la vita a un altro, a un altro e questo è un irreversibile atto di gratitudine

3- non sfogate il vostro risentimento su vostro figlio, eviterete di rimanere delusi più avanti nel corso della vita. Raccogliete ciò che seminate

4- non guardate dall’alto i problemi di vostro figlio. Ogni cosa viene data nella vita in base a ciò che uno può sopportare. Ricordatevi che la vita di un bambino è impegnativa e può esserlo perfino più della vostra, dal momento che lui non ha alcuna esperienza di vita

5- non sminuite il vostro bambino

6- non dimenticate che gli incontri più importanti sono quelli con i bambini, prestate loro più attenzione, non possiamo mai sapere chi incontreremo in quel bambino

7- non siate troppo duri con voi stessi se non riuscite a fare qualcosa per vostro figlio. Ricordate, non avete fatto abbastanza solo se non avete fatto tutto ciò che potevate

8- il bambino non è un tiranno che prende il controllo della vostra vita. Non è solo vostra carne e sangue. Lui è una preziosa coppa di vita che vi è stata data in modo che poteste illuminare la sua vita creativa, è una dichiarazione d’amore condivisa da due persone e dal momento della sua nascita, non starete allevando un bambino, ma un’anima vivente

9- imparate ad amare il figlio di qualcun altro.  Non trattate mai il figlio di qualcun altro in modo diverso da come vorreste che fosse trattato vostro figlio

10- amate il vostro bambino a dispetto di chi o cosa siano anche se risulterà che siano scarsi di talento e privi di successo da adulti. Gioite quando comunicate con loro, perché un bambino è sempre la celebrazione della vita che è sempre con voi.

Unimamme, voi farete tesoro di questi consigli?

Noi vi lasciamo con una bellissima poesia di Gaber: non insegnate ai bambini.

 

Firma: Maria Sole Bosaia

Notizie Correlate

Commenta