11 consigli per i genitori “Beta”: perchè nessuno è perfetto, tantomeno un genitore!

Sapevate che esistono i genitori Alpha e naturalmente i genitori Beta? Una mamma ha stilato una lista di regole che definiscono un genitore Beta. E voi che tipo di genitore siete?

mamma-e-figlio-che-parlano

Ogni genitore, con i suoi bambini, ha il proprio metodo educativo.

Una mamma blogger, contrariamente ad altre che assumono tate bilingue e vogliono che i figli mangino solo cose biologiche, ha deciso di stilare il suo manifesto dedicato a tutti i genitori Beta come lei (Beta per differenziarsi dai cosiddetti “Genitori Alpha”) che prendono le cose con uno spirito molto più lieve. Ve lo spieghiamo qui di seguito, :

1) Non spendono una fortuna per preparare il figlio ai test di ammissione.

2) Non cercano di coinvolgere i bambini ogni secondo della giornata. Qualche volta li lasciano da soli con un pezzo di spago e una scatola di cartone

3) Lasciano che i figli mangino del cibo poco salutare.

4) Possiedono il televisore in casa.

5) Non fanno i compiti dei loro figli.

6) A volte dimenticano il riposino e sono poco coerenti, perché gli esseri umano sono incoerenti.

7) Non danno la vitamina A e non fanno cupcake con glassa di barbabietole.

8) Non hanno depuratori d’aria e se li hanno dimenticano di cambiare i filtri.

9)vNon leggono libri per imparare ad essere genitori.

10)vNon sottoscrivono una particolare filosofia di educazione dei figli.

11)vNon sono né pigri né egoisti, semplicemente pensano che non sia salutare, per i bambini, essere al centro dell’universo o fargli sentire sempre la pressione di riuscire in quel che fanno.

 

Questo simpatico “manifesto” invita a prendere con più calma e un po’ meno ansia l’educazione dei figli, essere troppo opprimenti e desiderosi di controllare tutto è controproducente.

E voi unimamme che ne pensate? Adottereste tutti questi consigli?

Firma: Maria Sole Bosaia

Notizie Correlate

Commenta