5 oggetti che i bambini “rubano” a voi mamme e che non rivredete più!

Ci sono degli oggetti che i bambini “rubano” alle loro madri, che le povere mamme non rivedranno mai più. Vi ci riconoscete?

5 oggetti che i bambini rubano dalla mamma


 

I bambini sono dei simpatici burloni. Arriva il momento nella loro vita in cui però diventano dei piccoli “ladri”: e non ladri qualsiasi, magari un po’ sempliciotti che si fanno beccare con le mani nella marmellata, ma esperti illusionisti alla Arsenio Lupin. Un attimo prima un oggetto è sul tavolo e un secondo dopo è sparito e chissà dove sarà. Io continuo a pensare – me ingenua – che sia la casa che si mangia le cose, anche se in realtà so che Paola è in quella fase in cui prende tutto ciò che attira la sua attenzione, la prende, la sposta e poi la ritroviamo magari dopo mesi quando ci eravamo ormai rassegnati a non trovarla più. Noi mamme sappiamo bene che due occhi soli non bastano: quali sono però gli oggetti che spariscono con maggiore facilità da casa vostra per “colpa” dei vostri figli? Vi dico i miei.

5 oggetti che i bambini amano più facilmente prendere

  1. Cellulare: chissà perché ma quando lo cerco non lo trovo mai. Allora mi ricordo vagamente di averlo dato a Paola per giocare e che lei, dopo averlo sbattuto alcune volte per bene sul pavimento, se ne va in giro per casa con l’aggeggio all’orecchio. Se magari io sono in salotto e lei se ne va in camera, 99 volte su 100 ritorna in sala senza cellulare; allora le chiedo: “Amore, dove lo hai messo?” e lei allarga le braccine e ti dice con aria candida: “Boh”. Il che è vero. L’ultima volta l’ho trovato nella lavatrice (spenta per fortuna).
  2. iPad: da quando Paola ha capito come funziona il tablet, non passa giorno in cui non lo prenda e non voglia vedere gli animali e interagire con le app per bimbi. Se mi dimentico di averglielo prestato, magari vado nell’ultimo posto in cui l’avevo riposto e ovviamente non c’è. Anche in questo caso vale come sopra: alla mia domanda di dove sia finito, mia figlia allarga le braccia e ti fa capire che non lo sa.
  3. Pennelli da trucco: una volta avevo una trousse con tanto di pennelli per un make up più o meno decente. Ora non è rimasta più traccia, visto che Paola ha disseminato tutti i pennelli in giro per casa. Dove non lo so.
  4. Vestiti: se per caso preparo gli abiti da indossare sul letto e vado per un secondo in cucina, quando torno in camera per “magia” è sparito tutto. Se volto le sguardo vedo un essere alto 80 cm avvolto nelle mie magliette e nei miei golf che scappa quando tento di acciuffarla.
  5. Penne: una volta avevamo tante penne in casa nostra. Una volta. Oggi tutte le volte che dobbiamo appuntarci qualcosa dobbiamo scriverlo sul cellulare: sì, perché da quando Paola ha cominciato a disegnare, non abbiamo più idea di dove siano finite. C’è chi dice che sotto il divano ci sia un mondo sommerso.

 

E voi unimamme? Quali sono gli oggetti che i vostri figli prendono e non trovate più?

Firma: Valentina Colmi

Notizie Correlate

Commenta