7 cose da dire ai figli adolescenti: non vergognatevi dei vostri desideri

Una mamma blogger elargisce alcuni consigli al figlio adolescente.

adolescente

Care Unimamme, oggi vi parliamo di qualcosa di cui dovreste essere a conoscenza se state allevando un giovanotto. Una  mamma blogger che ha deciso infatti di condividere i suoi consigli, diretto a suo figlio, adolescente.

7 consigli per i genitori che hanno figli adolescenti

  • Non c’è bisogno di essere virile: c’è già abbastanza pressione sui ragazzi, fin da quando nascono. Fin da quando avevi due anni avrai sentito dire “è una cosa da ragazzi”, oppure “i ragazzi sono ragazzi”, come affermazioni della tua virilità. Non è necessario che tu faccia tutto quello che viene definito virile. Se vuoi fare qualcosa che è considerato da ragazza per me e il papà va bene. Ti sosterremo. Sia che tu voglia indossare un indumento rosa o meno o essere o meno un fan del football. Nessuna di queste cose ti renderà meno uomo.
  • Ti meriti il diritto all’autonomia fisica del tuo corpo: puoi dire no a tutto quello che non vuoi che venga fatto al tuo corpo, in ogni momento. Potrai arrivare a dirlo a quelli che vogliono abbracciarti o farti solo “pat” sulla testa. Ancora meglio dovresti stare con persone che praticano il consenso affermativo e attendono un “sì” da te prima di toccarti in qualsiasi modo. Il tuo sesso e la tua sessualità appartengono solo a te.
  • Non dovresti toccare gli altri senza il loro consenso: tieni le mani a posto e se vuoi toccare qualcuno chiedi prima il permesso. Quando comincerai ad avere degli appuntamenti, chiedi se puoi toccare prima di iniziare a fare sesso. Chiedi se puoi baciarla. Non fare sesso con qualcuno se hai assunto delle sostanze o non puoi dare il tuo consenso.
  • Il tuo corpo è buono così com’è. Trattalo bene: lo so che si vedono ovunque ragazzi con muscoli enormi e fianchi stretti. Spiderman e Superman avranno anche dei super addominali ma sapevi che nei film precedenti erano ragazzi normali? Hugh Jackman ha ottenuto quel fisico con una dieta ferrea e duro lavoro, perché il suo compito come attore era quello! Puoi essere te stesso e i tuoi amici continueranno a frequentarti e ad avere appuntamenti con te. Tratta il tuo corpo come vuoi per farlo durare a lungo. Esercitati con moderazione e dagli il nutrimento di cui ha bisogno. Noi ci curiamo di quanto grande sia il tuo cuore.
  • Non utilizzare droghe, seriamente: le persone intorno a te stanno per cominciare a usare droghe, sarò brutalmente onesta, nessuno può garantire che uscirai dalla fase sperimentale indenne o addirittura vivo. Certo, alcune sostanze sono più pericolose di altre, ma qualunque cosa che ti aiuta a sfuggire alla realtà può diventare una sorta di stampella, se non ne hai bisogno per ragioni mediche. Né io né tuo padre usiamo droghe ma siamo molto felici, abbiamo tanti amici e siamo legati l’uno all’altro. Fai tutto quello che ti appassiona ma non usare droghe.
  • Stare da soli a volte è una cosa positiva: non hai bisogno di avere sempre un manipolo di persone intorno a te. So che è molto bello avere tanti amici, ma dovresti avere anche spazi, nel corso della giornata, in cui stare con te stesso senza la tecnologia. Puoi scrivere, pensare, meditare, fare una passeggiata, disegnare, ascoltare musica, ecc… Sappi che non sei mai realmente solo, hai una famiglia che ti ama e ti sostiene e puoi sempre raggiungere i tuoi amici quando vuoi.
  • Non devi essere spaventato o vergognarti del tuo desiderio: ti sembrerà strano, ma qualcuno potrebbe non farti sentire sereno circa il tuo desiderio, che tu sia etero, gay, bisessuale o trans, ci sarà sempre qualcuno che cercherà di farti vergognare. Non badarci, tu sei fantastico. Perfino quando i tuoi sentimenti di amore saranno totalmente pazzeschi e nuovi sappi che sei sempre tu e vai bene così come sei. Non possiamo controllare quello che proviamo, ma come ci comportiamo invece sì. A dispetto di ciò che potrebbero dirti amore e sesso non sono necessariamente legati. Possono esserlo e spesso questo è il modo più appagante per sperimentare il sesso, ma la chiave per una sessualità sana è essere onesti, aperti, sicuri con il proprio partner e con se stessi. Io e papà ne parleremo con te se vuoi, non penseremo che tu sia strano.

E voi unimamme avete fatto discorsi simili ai vostri figli adolescenti?

Dite la vostra se vi va.

Firma: Maria Sole Bosaia

Notizie Correlate

Commenta