9 consigli utili per mettere a “nanna” i bambini e dormire sereni

Il momento di andare a dormire è una parte cruciale della vita di un bambino: coinvolge cura, fiducia e amore.

Quanti di noi ricordano il momento di andare a dormire? Quell’attimo di distacco prima della notte, con il suo buio pericoloso e con un genitore in grado di rendere tutto più rassicurante.

bambino quasi dorme

Nel rapporto con i nostri figli non è certo un momento da trascurare. Nonostante la stanchezza della giornata, sottovalutare questa fase potrebbe portare a un bambino più spaventato e meno collaborativo anche durante il giorno. Non è solo una questione di dormire le ore sufficienti ad essere in forma. Perché in fondo per lui è un momento di distacco difficile, in cui la fiducia e l’amore reciproci possono essere riaffermati.

9 suggerimenti per la nanna dei piccoli

Vediamo 9 consigli su come rendere la buonanotte un momento davvero piacevole per entrambi secondo un articolo di PsychCentral.

1. Non correre
Generalmente la routine per andare a letto prende circa un’ora. Accelerare i tempi significa soltanto svegliare nostro figlio più di quanto lui non sia già. Una buona routine può essere: lavarsi, pigiama, denti, qualche parola sulla giornata appena trascorsa, un abbraccio tenero e un paio di storie, bere un po’ d’acqua, un altro abbraccio e la buonanotte.

2. Crea una routine
I bambini si aspettano da noi una struttura per rendere il mondo meno confuso. Almeno fin quando non saranno in grado di farlo da soli. Rende tutto meno spaventoso, anche la notte.

3. Niente dispositivi elettronici
Niente televisione, niente telefoni o giochi elettronici. Niente social network. La luce di uno schermo interferisce con il regolare sonno di un bambino.

4. Siate coerenti
Una volta decisa una routine, applicatela. Se avete scelto di raccontare una storia, che sia una. Non cedete alle richieste ulteriori o ogni sera ci sarà spazio per una discussione.

5. Oggetti transizionali
Se il vostro bambino ha un peluche preferito, una maglietta, un giocattolo che ha eletto a suo oggetto transizionale non fatene un problema. Lui si sentirà più al sicuro e voi potrete abbandonare la stanza con più facilità.

oggetto transizionale

6. Siate sicuri che la routine includa entrambi i genitori
I bambini necessitano un contatto amorevole con entrambi. Il momento di andare a letto è l’ideale per far sì che questo avvenga.

7. Lasciate tempo al dialogo
È facile che i bambini si lascino andare a domande o vogliano analizzare qualche evento della giornata. Godetevi questo finché accade! Lasciateli parlare, rassicurateli e permettetegli di capire meglio cosa è accaduto.

8. I bambini e gli adulti hanno bisogno di un amorevole contatto fisico
Abbracciateli, fateli sentire amati. Il rapporto con voi è importante per i loro rapporti futuri. L’abbraccio inoltre riafferma il vostro legame e gli fa capire quanto volete gli volete bene.

9. I rituali sono importanti anche quando i figli crescono
Anche nell’adolescenza può essere importante avere un momento di “buonanotte” in cui si spengono tutti gli schermi, si può parlare di qualcosa di più importante e abbracciarsi o darsi un bacio prima di dormire (non ci rimanete male se viene rifiutato, fa parte dell’età).

E voi che routine avete? Cercate di accelerarla il più possibile o ve la godete con tutta calma? Raccontatelo nei commenti se volete condividere la vostra esperienza con noi.

Noi vi lasciamo con alcuni consigli sulle ore di sonno necessarie.

Firma: Stefano

Notizie Correlate

Commenta