Alimentazione e acido folico: la dieta del padre può influenzare la salute del bambino

Sappiamo quanto sia importante l’alimentazione di una futura mamma e quanto sia fondamentale l’assuzione di acido folico. E se fosse altrettanto importante per il papà?

piedi grandi di un padre e piccoli figlio di pochi mesi

Per una futura mamma, l’alimentazione è uno degli aspetti più importanti da prima del concepimento  a fin dopo il parto.

Ci siamo già altre volte chiesti  se e come anche lo stile alimentare del futuro padre può aiutare il concepimento.

E’ però possibile che l’alimentazione paterna influisca non solo sul concepimento ma anche sullo sviluppo del feto?

Vi riportiamo uno studio pubblicato su  Nature Communication, da cui emerge un dato davvero interessante: l’ acido folico è determinante anche per il papà.

La carenza di  acido folico infatti:

  •  intacca la qualità dello sperma. 
  • favorisce l’insorgenza di alcune malattie malattie nella prole
  • è determinante nello sviluppo del feto poichè influisce enormemente sulla formazione della placenta.

La vitamina B9, o acido folico, agisce sul funzionamento cerebrale e nervoso e quindi nel funzionamento della placenta, che come sappiamo è la  responsabile degli scambi tra madre e figlio.

Durante il concepimento, l’impronta sulla formazione della placenta viene tramessa dall’impronta genetica del padre, è per questo motivo la  sufficienza o carenza di acido folico è così importante anche nell’alimentazione del futuro papà. 

L’acido folico è naturalmente contenuto in molti cibi :

  • frattaglie (fegato)
  • lievito di birra
  • fiocchi di cereali
  • verdure e frutta quali spinaci, broccoli, asparagi, lattuga fagioli, pomodori, arance
  • latte e uova.

In alternativa, esistono le famose “capsule” che consigliano di assumere alle donne mesi prima del concepimento o per tutta l’età fertile.

Per concludere, le donne e le mamme non saranno piu’ sole…acido folico per tutti, uomini compresi!

Firma: Manuela Leone

Notizie Correlate

Commenta