Incredibile, allatta alla guida del motorino

E’ giusto allattare un figlio ovunque e a qualunque costo?

mamma che allatta in motorino

Le nostre nonne probabilmente non avrebbero mai allattato al di fuori della propria casa, oggi invece lo si fa pressoché ovunque.

Dopo il caso della mamma che allattava facendo yoga a testa in giù, è la volta della mamma  che allatta guidando un motorino! E’ successo in Cina,  nella città di  Yuzhou, dove non è raro veder  scorrazzare dei motorini, ma di certo lo è assistere al seguente spettacolo: una giovane mamma, sul motorino, che con una mano guida e con l’altra regge un bambino di circa 18 mesi e lo allatta al seno.

Non è difficile immaginare come devono essere rimasti impietriti gli agenti che hanno bloccato la giovane, intimandole il sequestro del mezzo.

Stando a quanto riferito da alcuni testimoni, non appena il piccolo ha iniziato a piangere la donna, che stava guidando con il figlio in braccio, si è sollevata la maglietta e se lo è attaccato al seno, continuando come se nulla fosse a guidare.

La questione è: come giustificare un gesto simile? Possibile che la donna non conoscesse i rischi cui esponeva se stessa e il figlio?

D’altronde non è il primo caso: già nel 2009 una mamma australiana, ubriaca, venne arrestata dopo aver tamponato un’auto della polizia perché distratta alla guida proprio dal bambino che stava allattando. Ancora, nel 2008 una madre americana venne ripresa mentre allattava il figlio in auto durante un viaggio, e ciò che disse a sua discolpa fu: «Credo che parlare al cellulare provochi più distrazione che allattare un bambino».

Noi tutti sappiamo quanto sia importante la prudenza alla guida, soprattutto con dei bambini a bordo. E se dovesse servire, il nostro Ministero del Turismo ha recentemente fatto redigere un’utile guida .

Ma allora, cosa spinge queste donne ad allattare, incuranti del pericolo?

E’ giusto assecondare i figli solo perchè piangono?

E ancora, come considerare la ragazza cinese: madre coraggiosa, madre disperata o pazza incosciente?

Purtroppo non abbiamo le risposte…o forse il fatto che sia successo in Cina è già una risposta?! Che ne pensate?

Firma: Maria Laura Cruciani

Notizie Correlate

Commenta