Allattare al seno favorisce lo sviluppo cerebrale!

Anche la risonanza magnetica lo testimonia. Secondo l’analisi fatta negli Stati Uniti dalla Brown University l’allattamento al seno permette una crescita maggiore di alcune parti del cervello.

L’allattamento al seno ha già nel mondo ormai i suoi convinti sostenitori. Sono sempre di più le iniziative nazionali e internazionali che consigliano alle mamme di allattare, se possibile, in modo esclusivo per i primi mesi e proseguire finchè si può, anche fino ai 2 anni o 3 del piccoli, questo vero e proprio gesto d’amore e di donazione di sé.

Uno studio americano aggiunge a tutto questo una prova scientifica interessante.

Come si è svolto lo studio?
I ricercatori hanno analizzato:

  • 133 bambini di età compresa fra i 10 mesi e i 4 anni;
  • tutti i bambini sono stati hanno sottoposti regolarmente a risonanza magnetica.

Quali sono stati i risultati?
Secondo i riscontri scientifici avuti: a partire dai 2 anni i bambini allattati esclusivamente al seno, per almeno 3 mesi,  hanno evidenziato un maggiore sviluppo cerebrale in aree chiave del cervello.

Quali sono le aree risultate favorite?
Le aree cerebrali che sono risultate maggiormente sviluppate nei bambini allatatti al seno sono quelle relative a:

  • linguaggio,
  • emozioni,
  • comprensione.

Quali sono le differenze riscontrate?
Il Dottor Sean Deoni, responsabile della ricerca, ha riscontrato:

  •  una differenza compresa tra il 20% e il 30% nello sviluppo della sostanza bianca tra i bambini allattati al seno per almeno 3 mesi e quelli  non allattati nello stesso modo,
  • i bambini allattati al seno per ameno 3 mesi avevano una crescita maggiore di alcuni punti chiave del cervello sopracitati,
  • tali differenze sono riscontrabili già dal secondo anno di vita dei bambini.

Infine lo studio dimostra che più viene protratto l’allattamento maggiore è lo sviluppo delle capacità di movimento e coordinazione nei bambini!

Quindi, care unimamme che avete scelto liberamente di allattare, ora avete un altro modo per rispondere serene alla domanda: Ma che allatti ancora?! 😉

Firma: Claudia Lauricella

Notizie Correlate

Commenta