Arti marziali al policlinico Gemelli per combattere i tumori dei bambini

Al Policlinico Gemelli una serie di lezioni di karate e autorilassamento per i bambini malati di tumore.

kids kickning cancer

La malattia è sempre un momento terribile per ogni famiglia, figuriamoci quando ad ammalarsi è un bambino. Per cercare di fargli vivere meglio questo brutto momento, per fargli sopportare in maniera più serena le cure, al Policlinico Gemelli è stato inaugurato un corso di Tecniche di rilassamento e Arti marziali da supporto ai bambini affetti da tumore e gravi patologie croniche.

I corsi sono organizzati da Kids Kicking Cancer, organizzazione non profit internazionale. Le lezioni  di karate si svolgono  da circa un anno ogni giovedì nell’Unità operativa di Oncologia pediatrica, coinvolgendo i pazienti ricoverati in reparto e in day hospital.

Attraverso tecniche di respirazione e visualizzazione, gli istruttori di Kids Kicking Cancer cercano di allenare il corpo, ma soprattutto la mente, dei piccoli malati di tumore.

Ovviamente, il programma non prevede l’insegnamento tout court del karate, ma piuttosto mira a far apprendere tecniche particolari di respirazione proprie delle arti marziali e piccoli esercizi di riabilitazione motoria, senza indurre i ragazzi allo sforzo fisico”, ha dichiarato il Professore Riccardi, direttore del reparto.

I risultati finora sono positivi: 

  • su 244 pazienti che da un anno seguono i corsi,
  • più dell’88% ha riscontrato un miglioramento sulla percezione del dolore.

 

Il progetto viene attuato anche altri sette ospedali: l’Ospedale pediatrico romano Bambino Gesù, l’’Ospedale Infantile Regina Margherita S.Anna a Torino, l’Ospedale Pediatrico Meyer a Firenze e le Oncoematologia Pediatriche del Policlinico Umberto I a Roma, del Policlinico San Matteo a Pavia, dell’Ospedale Santa Chiara a Pisa, e del ARNAS Ospedale Civico di Cristina a Palermo.

Un’ottima iniziativa per dei “cuccioli” in difficoltà!

Firma: Valentina Colmi

Notizie Correlate

Commenta