Colpita dal cancro a 3 anni, oggi vuole raccontare la sua “favola” (FOTO&VIDEO)

Una bambina con la leucemia, oggi guarita, riesce a coronare il suo sogno grazie ad un’associazione benefica e chiede a tutti di aiutarla.

Quando si parla di cancro nei bambini, il primo pensiero è sempre triste. In realtà oggi l‘80% dei bambini guariscono. Ci sono poi storie che ci arricchiscono, e che vengono da persone che ci sono passate direttamente. Questa che vi raccontiamo è una di queste!

bambina con il cancro

Alexis aveva appena compiuto 3 anni quando dopo una febbre alta e spossatezza le è stata diagnosticata la leucemia acuta linfoblastica, la più comune tra le leucemie infantili e che per fortuna ha anche un alto tasso di sopravvivenza, circa l’85% dei casi.

Sono passati altri 3 anni dalla diagnosi e oggi Alexis sta bene ed è tornata a casa dai genitori e dal fratellino.

E’ stata contattata da Make a Wish Alaska e Washington, un’associazione benefica che aiuta i bambini ammalati a realizzare un proprio sogno. Ma invece di chiedere una vacanza o un regalo, Alexis ha pensato a qualcos’altro. Ha deciso di aumentare la conoscenza del cancro nei bambini e ha chiesto di poter realizzare un cartone che parlasse in forma di fiaba della sua malattia.

E’ stata così raggiunta dall’agenzia di animazione World Famous che l’ha aiutata a disegnare i personaggi e a definire la storia. Il risultato è un corto che parla di Kemia, un mostro che vive nella foresta vicino in cui gioca la Principessa Alexis.

Il drago Kemia la assale e la imprigiona in un castello; per scappare da questo castello, la Principessa Alexis deve trovare una bacchetta magica nascosta nei sotterranei del castello. Una volta trovata, la bacchetta prende i capelli e la forza di Alexis, l’unico modo per sconfiggere  Kemia e uscire dal castello.

 

Alexis e sua madre hanno prestato le loro voci per questo cartone animato – di cui qui sotto potete vedere il video – e la bambina ora ha un altro grande desiderio: quello di . Che ne dite, unimamme, l’aiutiamo?

Firma: Valentina Colmi

Notizie Correlate

Commenta