Frequentano l’asilo, ma sono già accaniti fumatori: 6 allarmanti immagini(FOTO)

Una gallery di scatti di una fotografa canadese, Michelle Siu, con protagonisti piccoli, piccolissimi bambini fumatori. Scene impressionanti e reali dall’Indonesia

bambini fumo4

Care unimamme, sappiamo bene come siano sempre minori i fumatori in Italia, ed in generale nella maggior parte dei paesi occidentali. Purtroppo ciò non accade ovunque: in Indonesia, ad esempio, il 60% della popolazione maschile fuma e usa tabacco.

L’economia indonesiana dipende dal tabacco, una buona parte della popolazione vive della coltivazione e molti bambini sono crescono a contatto con fumo e sigarette. Inoltre non esiste una regolamentazione ad hoc, proprio perchè al governo sembra interessare di piu’ il ritorno economico che la salute degli Indonesiani.

Una fotografa canadese, Michelle Siu, da sempre interessata a storie che riguardano “culture minacciate e persone deboli” ha deciso di fare un viaggio in Indonesia e  qui è rimasta colpita dal fatto che i bambini sono così nell’ingranaggio che fumano la loro prima sigaretta già a 4 anni.

Gli scatti che vi mostriamo, che fanno parte del suo progetto “Marlboro Boys“, mettono in luce proprio questa pratica sconvolgente che in Indonesia sembra essere abitudine: bambini piccoli, addirittura in prima età scolare non solo fumatori ma dipendenti dal fumo.

Per aprire il post abbiamo scelto appositamente l’immagine di una mamma che allatta al seno, con accanto il suo piccolo e vicino il fratellino di neanche 8 anni con la sigaretta in mano, intento a guardali con aria rilassata e atteggiamento da assiduo fumatore.

Inutile ricordare la pericolosità di questa pratica ancor più se tanto precoce e gli effetti sulla salute. Ci torna in mente un altro articolo che mostrava alcune pubblicità storiche… quando il vintage non è sinonimo di “bello” o “corretto”! Immagini promozionali che allo stesso modo ci sono apparse impressionanti e rivolte invece  alla nostra società ed alla diffusione di una cultura che sponsorizzava il fumo come vizio salutare per nulla in contrasto con il benessere e la salute.

Vi lasciamo a questa gallery nella quale vale la pena soffermarsi su ogni singolo scatto per riflettere sugli effetti delle “mode”, del “consumo”, e delle abitudini sponsorizzate.

Firma: Manuela Leone

  • Fonte: thepostinternazionale
  • Fonte: The Time
1 di 6

Notizie Correlate

Commenta