“Bambini viziati e insopportabili: non è colpa loro”: denuncia un pediatra

Secondo un pediatra i bambini di oggi sono tutti viziati: la colpa è dei genitori che non sono in grado di esercitare il proprio ruolo.

Fare i genitori è certamente il mestiere più difficile del mondo, però l’educazione è fondamentale per non fare crescere i nostri figli insicuri e incapaci di gestire dei “no” o degli insuccessi.

Portando Paola ad alcuni laboratori, mi sono resa conto che ci sono molti bimbi ineducati, non maleducati, ma non proprio capaci di stare in posto che non sia la loro casa sottostando a delle semplici regole. Urlano, corrono, non ascoltano quello che viene detto loro dalle insegnanti, il tutto con la presenza delle madri che chiacchierano tra loro e non sembrano vedere nulla di male nel comportamento “selvaggio” dei propri pargoli.

Purtroppo, ovviamente, non è colpa dei bambini ma dei loro genitori: anche le maestre di Paola, che ho intervistato per il mio sito, hanno confermato che i bimbi di oggi sono molto egocentrici, abituati ad avere tutto e subito e a non condividere i propri giochi.

“I bambini tutti viziati perché i genitori non sono in grado di farlo”: la denuncia di un pediatra

E’ della stessa opinione anche il pediatra Paolo Sarti, che come si legge su Oggiscuola, chiede con forza di farla finita di non fare i genitori. 

Facciamola finita con questa improbabile e fallimentare pedagogia delle coccole, giustificativa ad oltranza, preservatrice di ogni sforzo, impegno, lotta o frustrazione. Siamo riusciti a rendere i nostri figli non solo inabili, ma anche insopportabili e decisamente antipatici”.

Purtroppo siamo convinti che i bimbi debbano avere tutto con facilità, senza sforzo, forse perché diventiamo genitori sempre più tardi e non riusciamo ad imporci con i nostri figli. Quando parliamo di lasciare libertà ai bambini in realtà ci stiamo sottraendo al nostro compito di educatori, probabilmente per paura della loro reazione nel caso in cui fossero contrari alla nostra decisione.

Perché i bambini devono fare gli adulti? Inevitabilmente finiranno per innervosirsi, diventare agitati perché incapaci di decidere per il meglio, essendo in grado di farlo solo in maniera utilitaristica, perché è così che funziona il pensiero di un bambino.

I genitori sono così fragili ed emotivi da ritrovarsi incapaci di imporre regole, di predisporre con autorità e solidità paletti tali da consentire al bambino di orientarsi una volta adulto: tutto subito, tutto gratis, tutto ossessivamente e individualmente amplificato. Facciamola finita di non fare i genitori“. 

Sarti dice che è da tanti anni che esercita la professione di pediatra e che non ha mai visto i genitori così in crisi. A figli sempre più ingestibili sembrano corrispondere anche genitori sempre più isterici “pentiti di essersi riprodotti” e che aspettano solo che i bambini passino la loro fase di “bambinità” per arrivare ad una vita adulta dove naturalmente dovranno vivere vicino a mamma e papà. Dove si sta meglio, giusto?

E voi unimamme cosa ne pensate?

Intanto vi lasciamo con il post che parla di 7 comportamenti dei genitori che rovinano i figli. 

Firma: Valentina Colmi

Notizie Correlate

Commenta