I bambini malati in ospedale ricevono la visita di supereroi “speciali” (FOTO)

I vigili del fuoco diventano supereroi in ospedale per i piccoli ammalati del Bambin Gesu’ di Roma.

Essere un bambino ammalato in ospedale non è sicuramente un’esperienza piacevole: si sta lontani dalla propria casa, da mamma e papà, non si vedono i propri amici. Certo, ce ne si può fare di nuovi e bisogna dire che i reparti di pediatria degli ospedali italiani fanno di tutto per rendere il più confortevole possibile la degenza. Addirittura all’Ospedale Bambino Gesù di Roma hanno compiuto un ulteriore passo: a far visita ai piccoli ricoverati è arrivato addirittura…Spiderman!

m5

Supereroi in ospedale per allietare i piccoli malati

In collaborazione con il Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco e l’associazione Tabor International, i bambini hanno potuto vedere realizzare un sogno: conoscere di “persona” Spiderman e Superman, che si sono calati dalla terrazza del padiglione Sant’Onofrio fino al il Castello dei Giochi, dove sono stati distribuiti dei giochi ai presenti.

 

Lo spettacolo è stato davvero particolare: grazie ad un sistema di corde calate dal padiglione Giovanni Paolo II, i vigili del fuoco hanno salutato i bambini da dietro il vetro, esattamente come se volassero.

Immaginate la gioia e l’incredulità di vedere i propri eroi ad un passo, in un momento che i bimbi non dovrebbero mai vivere.

Una volta scesi a terra, “Spiderman” e “Superman” sono stati presi d’assalto dai bambini e si sono fatti immortalare volentieri per qualche scatto.

Si tratta del primo evento di questo tipo in Italia, mentre negli Stati Uniti ci sono già diversi esempi, come quello tenutosi ad Halloween in un ospedale pediatrico in cui ben 30 agenti speciali si sono mascherati o quello in cui i lavavetri sono diventati supereroi per un giorno e sempre per i bambini. Perché la malattia va presa seriamente, ma ridere è una cura altrettanto efficace.

E voi unimamme, non pensate sia una bellissima trovata da ripetere in tutti gli ospedali che hanno a che fare con i bambini?

Firma: Valentina Colmi

Notizie Correlate

Commenta