Bimbi sicuri 24 ore su 24: e ora tutti fuori!

Finalmente si esce, prima di partire assicurati di aver controllato semplici regole che faranno della vostra passeggiata fuori, una passeggiata bella e sicura.

bambina sorridente sul seggiolino auto

Uscire con il proprio bambino all’aria aperta è una delle esperienze più belle da fare insieme, e non solo i primi giorni. Affinché la nostra gita, in auto sia piacevole e sicura ecco cosa dobbiamo sapere, sempre secondo la Guida Bimbi sicuri 24 ore su 24

.

 

L’obbligo del seggiolino

È importante sapere che:

  • è necessario usare sempre il seggiolino, in modo corretto e anche per tragitti brevi,
  • il seggiolino o navicella devono essere utilizzati già a partire dal primo viaggio del neonato dall’ospedale dove è nato fino a casa,
  • la normativa stessa prevede l’uso obbligatorio del seggiolino per il trasporto in auto fino ad una altezza del bambino di 150 cm,
  • l’utilizzo del seggiolino è  una forma di prevenzione e di protezione della salute dei propri figli, un vero e proprio gesto d’amore
  • anche se tenere in braccio il bambino mentre viaggiate in auto può sembrarvi il gesto più naturale, in caso di incidente o anche soltanto di una brusca frenata .il vostro abbraccio non può essere sufficiente a trattenere il bambino.

 

La scelta del seggiolino

A proposito del seggiolino è bene sapere che:

  • la normativa europea che regola l’uso dei seggiolini auto prevede che la scelta del seggiolino sia fatta in base al peso del bambino, per garantire la protezione ottimale in caso di impatti,
  • il peso del bambino è quindi fattore discriminante per la scelta del seggiolino, e la normativa europea suddivide il possibile peso del bambino in “Gruppi di Massa”, ovvero fasce di peso a cui corrispondono i relativi seggiolini. Ogni seggiolino auto è infatti progettato, omologato e prodotto con questo parametro di riferimento.

 

Ed ecco le 10 regole sulla sicurezza  in auto:

  1. un bambino di 15 Kg. in caso di impatto frontale a 48 Km/all’ora, per effetto della decelerazione arriva a pesare 360 Kg. Se invece si viaggiava a 63 Km/all’ora arriva a pesare 600 Kg. Nessuno potrebbe trattenerlo! Usare sempre il seggiolino, anche per tragitti brevi, mai tenere in braccio il bambino;
  2. la posizione ideale per un neonato di poche settimane è quella sdraiata o semi-sdraiata con contenimento adeguato alla testa. Nelle prime settimane di vita usare le navicelle omologate o seggiolini omologati con speciali riduttori;
  3. i seggiolini del Gruppo 0/0+ (fino a 13 Kg) devono essere installati nel senso contrario alla direzione di marcia per ridurre gli effetti di un impatto sul collo del bambino;
  4. è sempre consigliabile posizionare il seggiolino sul sedile posteriore, meglio se in posizione centrale. Se tale posizione non fosse possibile, è comunque preferibile il lato destro (marciapiede);
  5. l’attivazione dell’Airbag potrebbe essere causa di pericolosi traumi per i bambini. Nel caso in cui non fosse possibile disattivarlo, posizionare il seggiolino solo sui sedili posteriori, accertandovi che non siano muniti di Airbag;
  6. per i bambini più grandi, (seggiolini dei gruppi 2 e 3), indipendentemente dal peso, è importante valutare l’altezza. Il ramo diagonale della cintura di sicurezza dell’auto deve passare sulla spalla (clavicola);
  7. troppi seggiolini auto sono installati in modo scorretto (quasi il 30%). L’uso scorretto dei seggiolini è pericoloso quanto il non utilizzo perché riduce notevolmente o compromette del tutto la loro capacità di ritenuta e/o protezione. Verificare sempre la corretta installazione del seggiolino e la tensione delle cinture, leggendo attentamente le istruzioni e conservandole;
  8. secondo la normativa ECE R44 i seggiolini devono essere omologati da enti preposti che  eseguono test obbligatori. Associazioni di consumatori ed altri Enti eseguono test non obbligatori con criteri più severi rispetto a quanto richiesto dalla normativa. Tali test valutano anche il comportamento del seggiolino in caso di impatti laterali ed altri aspetti qualitativi. Utilizzare solo seggiolini omologati, verificando l’etichetta e preferire quelli sottoposti anche ai test facoltativi;
  9. è importante che i sistemi di contenimento in auto rispondano anche a requisiti ergonomici, con attenzione a imbottiture, materiali, postura, libertà di movimento ed ampia visuale per garantire il comfort del bambino anche per periodi prolungati. Oltre ai test di sicurezza, le associazioni dei consumatori eseguono valutazioni anche di questi aspetti. Preferire prodotti testati che garantiscano queste caratteristiche;
  10. si sconsiglia l’uso di seggiolini vecchi, non in perfette condizioni o che abbiano subito incidenti anche di lieve entità: infatti danni strutturali anche minimi e non visibili sono pericolosi e compromettono i requisiti idonei alla sicurezza. Consultate sempre le istruzioni per la corretta installazione.

 

Qualche prezioso consiglio per le precauzioni in auto:

  • quando suona il telefonino, accostate e fermatevi. Gli studi dimostrano che il rischio di incidenti si quadruplica durante l’uso del cellulare in auto,
  • quando viaggiate bloccate sempre le portiere,
  • fate sempre scendere il bambino dal lato destro dell’auto,
  • se dovete fermarvi anche solo per un momento e in macchina ci sono bambini, posteggiate, spegnete il motore, mettete il freno a mano e togliete le chiavi dal quadro,
  • non lasciate mai i bambini da soli in macchina,
  • non lasciate oggetti o bagagli liberi nell’abitacolo che potrebbero essere pericolosi in caso di frenata o incidente,
  • guidate sempre con prudenza, curate la manutenzione dell’auto e preferite modelli dotati di sistemi frenanti di sicurezza che impediscano le sbandate e garantiscano stabilità alla vettura.

 

E per chi va a piedi:

  • quando attraversate la strada con il bimbo nel passeggino, non fate sporgere pericolosamente il passeggino davanti a voi oltre il bordo del marciapiede,
  • viaggiate sempre sul marciapiede, evitate le zone troppo trafficate. Se il bimbo cammina,pretendete che vi dia sempre la mano
  • insegnategligradualmente le primi semplici regole di educazione stradale.

E ora tutti fuori a guardare il cielo, blu o grigio che sia!

Firma: Claudia Lauricella

Notizie Correlate

Commenta