Bimbo cinese salvo per miracolo: si risveglia poco prima di essere cremato!

Bimbo cinese salvato dal pianto poco prima di essere cremato. I medici l’avevano erroneamente dichiarato morto.

Fonte foto: Pinterest

Il tempismo è tutto nella vita“, questo saggio detto è quanto mai adeguato alla storia di un bimbo Cinese che, creduto morto, si è risvegliato poco prima di essere cremato. Dopo che ne era stato dichiarato il decesso, il piccolo ha trascorso due giorni in un obitorio ospedaliero. Gli addetti delle pompe funebri si sono accorti dell’enorme errore quando il bimbo ha iniziato a piangere.

Il piccolo, nato con una malformazione congenita del sistema respiratorio, era stato dichiarato morto dopo che i genitori avevano acconsentito a sospendere la terapia farmacologica all’Anhui Provincial Children’s Hospital.
Da quando si è saputa la notizia, in Cina si è scatenato un vero e proprio putiferio. I media sono indignati e le autorità hanno ritirato la licenza al dottore che ha erroneamente dichiarato la morte del bimbo. Il medico non è stato però accusato come unico colpevole, infatti è indagato anche un inserviente che era in turno quando è stato dichiarato il decesso. Entrambi sono stati sospesi dal lavoro.
Il bimbo è ora in condizioni critiche, ma è vivo. Ciò che ancora non è chiaro però, è il ruolo dei genitori nella vicenda. Si indaga infatti riguardo alla possibilità che i genitori abbiano chiesto di aver messo fine alla vita del bimbo.
Una storia davvero terribile, anche se a lieto fine…non vogliamo credere che i genitori possano essere responsabili di tale avvenimento, ma è incredibile che nel ventunesimo secolo ancora accadano queste cose!

Firma: Benedetta Morbelli

Notizie Correlate

Commenta