“Birth in the Wild”: un nuovo reality sulle donne che partoriscono nella natura selvaggia

Un reality show estremo, in cui le protagoniste sono mamme in procinto di partorire. E scoppia la polemica.

mamma che allatta il figlio dopo il parto nella natura

Di telecamere accese ed occhi di bue puntati sul momento del parto ce ne sono già stati. Vi ricordate “24 ore in sala parto”, programma che riprendeva la realtà dei genitori in procinto di vivere il miracolo della vita.

Qui però ci si spinge molto oltre. Il format è abbastanza estremo ed andrà presto in onda su Lifetime.

Si chiama “Birth in the Wild” e riprende il momento del parto in una condizione totalmente immersa nella natura selvaggia, senza gli strumenti della modernità, e nella assoluta naturalezza del gesto.

Le donne protagoniste di questo programma, daranno alla luce i loro figli senza l’aiuto di medici e strutture, ed ovviamente ogni attimo verrà ripreso dalle telecamere.

Da dove arriva questa idea?

Lo spunto viene nientemeno che dalla realtà! Un filmato che riprende una donna partorire da sola sulle sponde di un ruscello. Queste immagini, caricate su You Tube, hanno fatto il giro del modo raggiungendo in pochissimo oltre 20 milioni di visualizzazioni.

Noi di Universomamma ne avevamo già parlato, raccontandovi tutta la storia e il parto di questa mamma coraggiosa ma anche “esagerata” sotto alcuni punti di vista.

Lo scopo di questo nuovo format sarebbe quello di tornare alla natura dell’uomo, e scoprire cosa succede quando l’esperienza più importante di una donna diventa selvaggia e distante dal mondo così per come noi lo conosciamo. 

Le polemiche su questo reality show non hanno tardato ad arrivare.Tra le preoccupazioni che appaiono più pressanti c’è  il timore che questo “spettacolo” possa essere visto come comportamento da emulare.

Eli Lehrer, VP senior di Lifetime e capo della programmazione, ha detto a Entertainment Weekly:

“Stiamo prendendo delle precauzioni estreme per assicurare che le madri ed i bambini siano al sicuro. La nostra presenza a queste nascite sta renderà il momento molto più sicuro che se lo facevano per conto proprio”

Tuttavia, i critici hanno osservato che visto che le persone “impressionabili” che potrebbero voler provare questo a casa propria, non avrebbero in casa il lusso di poter contare su una troupe televisiva e medici che sorvegliano a distanza.

Per chi di voi è curiosa e vuole vedere il video, trovate le immagini e il link nel precedente post  storia e il parto.

Voi unimamme che opinione avete circa questa idea? Guardereste questo “show”?

Cosa ne pensate di un ritorno all’origine selvaggia nel dare alla luce il proprio bambino?

 

Firma: Manuela Leone

Notizie Correlate

Commenta