“Bookabook”: pubblicare un libro è una questione di community

La tecnologia interviene in favore degli scrittori: chi ha un progetto editoriale può ora rivolgersi ad questa piattaforma, tutta italiana, per realizzare il sogno di pubblicare il proprio libro.

Bookabook (volendolo tradurre sarebbe “prenota un libro“)è una piattaforma di crowdfunding editoriale tutta italiana. L’obiettivo della piattaforma è quello di finanziare le opere inedite di autori affermati o sconosciuti attraverso la collaborazione della community. Bookabook  permette al lettore di  contribuire alla pubblicazione anche partendo da un minimo importo.

Cos’è il crowdfunding?

È un modo per finanziare una idea – in questo caso la pubblicazione di un libro–grazie all’offerta di ognuna delle persone che si dimostrano interessate alla realizzazione del progetto presentato.

Come funziona “Bookabook”?

  • Viene stabilito un budget che necessario raggiungere per finanziare la realizzazione del libro(es. compenso autore + lavorazione grafica+ lavorazione tecnica+… = somma da raggiungere)
  • ogni lettore decide, dopo aver letto l’anteprima del libro, di essere anche un investitore/editore,
  • con un contributo minimo di 3 euro si può partecipare
  • se il progetto editoriale raggiunge il budget a chi avrà partecipato con il suo contribuito, verrà inviata la copia elettronica del libro ma anche altri gadget, a seconda dell’importo
  • se il progetto non raggiunge il budget, a lettore/investitore verrà restituita la somma versata.

Il primissimo libro ad essere presentato è ““Solovki” di Claudio Giunta, docente all’università di Trento e già autore di saggi accademici, ma esordiente di narrativa, e piu’ precisamente con un giallo ambientato tra Russia e Italia. In tale caso il budget da raggiungere in 30 giorni, entro cioè il 29 aprile è di 4000 €. Ad oggi, ne sono stati offerti quasi 500.

C’è un contributo base, ma l’offerta è libera, tenendo presente che se poi si raggiunge l’importo complessivo, con cifre maggiori si ha diritto ad altri premi:

  • mentre con 3 euro si riceve la versione elettronica del libro
  • con 8 euro si riceve ebook e un panno puliscivetro personalizzato
  • con 12 euro si riceve ebook e borsa di juta
  • 18 euro ebook + versione cartacea libro con copertina morbida
  • con 25 euro, oltre all’ebook si riceve anche un caricabatteria per tablet
  • con 30, il libro con dedica dell’autore in edizione cartacea limitata e copertina rigida.

Ma  ecco il video di presentazione del progetto che descrive nel dettaglio i passaggi di questa originale e innovativa idea.

 
E voi unimamme, non avete per caso un libro nel cassetto, chiuso chissà da quanti anni? Allora? Perchè non provare…

 

Firma: Manuela Leone

Notizie Correlate

Commenta