“Canta che ti passa” non è solo un detto, funziona davvero!

Il canto sembra aiutare sia nella gestione del dolore che dello stress.

Numerosi studi hanno affrontato i benefici della musica, anche in ambito ospedaliero. La musica ha un profondo effetto benefico sulle persone e anche su queste pagine abbiamo visto quanto sia importante per i nostri figli ascoltare musica fin da piccoli.

Finora però ci eravamo limitati all’ascolto, oggi vediamo quanto il canto possa essere d’aiuto anche in situazione di forte stress o di dolore cronico.

cantare nella doccia

La dottoressa Rosanna De Vita ci presenta un caso riportato dai ricercatori della Harvard Medical School,  di una donna di 76 anni che si è sottoposta a un’operazione al ginocchio risultando purtroppo refrattaria alle cure pre-operatorie farmacologiche che avrebbero dovuto limitare la sua ipertensione.

La donna ha risolto il problema cantando alcune canzoni religiose che le hanno permesso di abbassare la sua pressione arteriosa e a sottoporsi senza rischi all’operazione.

Sebbene questo sia un caso isolato è interessante indagare i meriti del cantare rispetto al semplice ascolto. Il cantante infatti sceglie la melodia e le canzoni da cui può trarre maggiore beneficio. L’essere parte attiva e non solo di ascolto rende poi l’azione molto più efficace e moltiplica l’effetto analgesico della musica, permettendo inoltre l’espressione delle emozioni e quindi una loro quantomeno parziale catarsi.

persone cantano

Anche se non dobbiamo affrontare un’operazione chirurgica, contro lo stress e i problemi, magari nella solitudine della nostra casa, nulla ci vieta di lasciarci andare e cantare. Quanti di noi lo fanno già?

Firma: Stefano

Notizie Correlate

Commenta