“Non è giusto essere felici da soli”: una letterina a Babbo Natale da leggere

I desideri scritti in una letterina a Babbo Natale che se realizzati potrebbero davvero cambiare il mondo.

letterina a babbo natale

Care unimamme, è periodo di letterine e di auguri. I bambini adorano scriverle e noi adulti amiamo leggerle.

Sarebbe davvero bello se esistesse un uomo, come Babbo Natale, in grado di realizzare i desideri in base a come ci si è comportati nell’anno in corso. E sarebbe ancora più bello se esistesse davvero un Babbo Natale in grado di realizzare i desideri di chi si è sempre comportato bene, per tutta una vita.

E di una persona così che oggi pubblichiamo la letterina.

“Non è giusto essere felici da soli”, la letterina a Babbo Natale che tutti dovrebbero leggere

Caro Babbo Natale,

ti scrivo perché quest’anno vorrei dei regali un po’ particolari:

– Non ti chiedo di restituirmi la salute che ho perso perché so che non è possibile. Credo che ognuno di noi debba affrontare il proprio destino con consapevolezza e lucidità ed io mi sento pronto ad affrontare il mio…ti chiedo solo di regalarmi ogni tanto, finché sarà possibile, dei giorni buoni per godere della vicinanza delle persone che mi vogliono bene e alle quali voglio bene

– Ti chiedo di fare sì che i molti, troppi, che vivono accecati dagli interessi materiali riescano a rivolgere lo sguardo verso l’alto per capire finalmente che la loro condizione è quella di una precarietà assoluta e che la vita è altro: è condividere l’esistenza e i problemi di chi ci sta intorno, chiunque esso sia (parente, amico o sconosciuto), come se fossimo tutti parti dello stesso corpo e di una mente sola

– Vorrei anche che molti più esseri umani riuscissero sempre più spesso ad uscire dalla propria quotidianità e rivolgessero uno sguardo non sfuggente verso il cielo per interrogarsi sul miracolo di questa piccola astronave che ci trasporta tutti nell’Universo, di cui conosciamo così poco e che custodisce il segreto delle nostre origini. Rivolgere lo sguardo verso la volta celeste è soprattutto un esercizio di umiltà che dovremmo fare tutti ogni tanto

Fai che sempre più persone capiscano quanto è importante condividere ciò che si ha con il nostro prossimo. Come ho scritto tempo fa: condividere è dare senso al nostro cammino, è ricordarsi di chi è triste quando siamo felici, è la convinzione che non è giusto essere felici da soli

– Non so quanti altri Natali passeremo ancora insieme ma, comunque vada, sono contento di esserci stato e di avere realizzato ciò che volevo

Buon Natale a tutti

Come avrete capito non si tratta di un bambino (anche se nell’animo lo è!), ma di un uomo adulto, conosciuto a molti per le incredibili opere di bene che ha fatto. Lui è l’Angelo Invisibile di Milano, ma per noi che lo seguiamo da tanto tempo è Andrea, Andrea Fondatore.

Andrea, che purtroppo da alcuni mesi ha scoperto di avere una grave malattia incurabile, ha pubblicato sulla sua pagina Facebook questa letterina che vuole essere un augurio ma anche un insegnamento per tutti noi.

E voi unimamme, che ne pensate? Non pensate sia importante condividere questa bellissima letterina e farla leggere anche ai nostri figli?

Vi ricordiamo che questa incredibile persona, che recentemente ha lanciato un’iniziativa a fare dell’istruzione di ragazzi sfortunati, ha anche scritto due libri, l’ultimo uscito si intitola “Lettera ai miei figli sull’incertezza” e lo consigliamo anche come regalo di Natale da fare e da farci!

Firma: Redazione Universo Mamma

Notizie Correlate

Commenta