Cena in famiglia addio: come è cambiato il concetto di nucleo famigliare?

Secondo recenti studi la composizione e le abitudini delle famiglie sono cambiate moltissimo in 50 anni e i nuclei tradizionali non esistono più.

mamma-single-

Cari Unigenitori, benché ovunque spot e campagne pubblicitarie in tv, sui giornali e via internet continuino a bombardarci con immagini di famiglie felici riunite a cena, sappiamo bene che la realtà è lontana da tutto ciò, ma forse non riusciamo nemmeno a immaginare quanto.

In uno studio dal titolo: The Family: Diversity, Inequality and Social Change il sociologo Philip Cohen sostiene che sia impossibile definire, al giorno d’oggi, una famiglia tipica, ovvero quella che un tempo era costituita da madre, padre, figli e magari qualche animaletto domestico.

La famiglia tipica non esiste più: cosa è cambiato?

Tra i tanti cambiamenti degli ultimi Cinquanta anni alcuni spiccano in modo particolare:

  1. il declino del matrimonio: nel 2010 il 45% delle persone erano sposate, nel 1960 il 66%
  2. l’aumento delle donne lavoratrici
  3. aumento delle famiglie miste (risposate)

A cambiare è anche la composizione interna del nucleo famigliare:

  1. il 22% delle famiglie sono guidate da mamme single
  2. nel 23% delle famiglie il padre lavora e la mamma sta a casa
  3. aumentano anche le persone che vivono sole o con coinquilini

Pranzo e cena insieme non esistono più nelle famiglie moderne?

Dal momento che il nucleo famigliare è cambiato anche le varie esigenze lo sono e tra di esse anche l’organizzazione di pranzi e cene.

Secondo una ricerca della North Carolina State University per alcune famiglia il momento della cena è:

  1. stressante
  2. inesistente

La sociologa Sarah Bowen ha condotto lo studio in questo modo:

  1. ha considerato 150 famiglie con bambini
  2. i piccoli avevano da i 2 agli 8 anni
  3. l’osservazione è durata 250 ore

I risultati dell’indagine hanno mostrato che” le famiglie con mamma e papà lavoratori o quelle più povere fanno fronte a sfide simili, le mamme non trovano il tempo di preparare la cena“.

Insomma l’idea di pranzare o cenare tutti insieme intorno a un tavolo non è più realistica e ora è necessario sviluppare nuovi modi per sostenere le famiglie. Ad esempio date un’occhiata a vari consigli per coniugare famiglia e lavoro.

E voi Unimamme concordate con questi risultati? Voi riuscite a sedervi a tavola coi vostri cari?

 

 

 

(Fonte: Huffington Post.it)

 

Firma: Maria Sole Bosaia

Notizie Correlate

Commenta