“Okkio alla cacca”: le dritte per la famiglia contro i pericoli in rete

Un gruppo di genitori ha creato un sito utile per dialogare tra genitori e con i nostri figli, e per comprendere i pericoli su internet. Una guida davvero utile per tutti noi .

pericoli su internet

È inutile nasconderlo, i nostri figli trascorrono molto tempo su Internet e, molto spesso, noi genitori ci chiediamo “ma cosa starà guardando?”.

Ecco, finalmente c’è qualcuno che ci dà le giuste dritte per poter orientarci nel mare di Internet e di cominciare a parlare lo stesso linguaggio dei nostri figli.

Okkio alla cacca sul web: il sito che aiuta a riconoscere i pericoli su Internet

È un dato di fatto che Internet e comunque la tecnologia in genere ha modificato le relazioni tra genitori e figli, non fosse altro rispetto al linguaggio.

Il sito okkioallacaccaosulweb.it si pone l’obiettivo di orientare tutti i genitori sui tantissimi problemi di sicurezza che incontra chi naviga in Rete, soprattutto i nostri figli che, spesso e volentieri, ignorano i campanelli d’allarme e/o i pericoli a cui vanno incontro, nonché ad utilizzare quantomeno lo stesso linguaggio.

L’acronimo C.A.C.C.A., per quanto molto indicativo di ciò che è possibile trovare in Rete, in realtà, vuol dire

  • C come CONTENUTI – attenti al rischio di accesso a contenuti non adatti o pericolosi,
  • A come ATTENZIONE – agli effetti negativi sullo sviluppo cognitivo e neurologico dei nostri figli,
  • C come COMPORTAMENTI – riflettori puntati su potenziali comportamenti a rischio dei ragazzi in rete,
  • C come CONTATTI – segnalazione dei rischi legati all’entrare in contatto con persone pericolose,
  • A come ACQUISTI – prestare attenzione alle possibilità di truffe, acquisti inconsapevoli o danni economici.

Il sito voluto e ideato da genitori e pensato per genitori vuole, dunque, aiutare tutti, anche quelli più inesperti ad affrontare il mondo del Web a comprendere meglio i rischi che i nostri figli corrono navigando in totale libertà.

Per evitare che i minori potessero accedere alla visione di contenuto per soli adulti all’interno del Sito è indispensabile registrarsi e dare gli estremi di un documento di riconoscimento.

All’interno del sito si riconoscono le pagine considerate a rischio da un evidente “semaforo rosso”, il tutto per segnalare a noi tutti che, invece, in Rete è possibile accedere a siti per maggiorenni anche senza documenti o registrazione ma con un semplice click confermando di essere maggiorenni.

internet-web-social-networks-figli

E allora care unimamme e unipapà non esitate a cliccare sul sito e a navigare in lungo e in largo all’interno delle pagine di Okkioallacaccaosulweb.it, scoprirete cose davvero interessanti delle quali, magari, eravate all’oscuro. Buona navigazione!

Firma: Francesca Nicoletti

Notizie Correlate

Commenta