Ecco da cosa dipende il calo fisiologico ponderale dei neonati nelle prime ore

Una ricerca ha indagato la perdita di peso dei bambini nelle prime ore dopo il parto scoprendo i fattori che possono determinarla.

perdita di peso dei neonatiFino a questo momento i primi 3 o 4 giorni dopo la nascita sono considerati indicatori di come stia andando lallattamento al seno.

Calo fisiologico e allattamento al seno: una ricerca

Se, al 4° giorno la perdita di peso è tra i 5% e il 7% vuol dire che l’allattamento al seno sta andando bene.

Quasi tutti i bambini perdono un po’ di peso dopo la nascita perché, dopo aver fluttuato nel fluido amniotico per 9 mesi, i piccoli sono saturi d’acqua. La normale perdita deriva dal fatto che vengono persi i fluidi in eccesso, come accennato.

Quindi sorge spontanea una domanda: se i bambini perdono più del 7% vuol dire che non ottengono abbastanza latte?

Secondo un recente studio no. Gli scienziati si sono chiesti quali fossero i fattori non legati all’allattamento che potevano determinare una perdita di peso nei neonati.

Lo studio è stato così condotto:

  • si sono raccolte informazioni circa i fluidi orali e intravenosi ricevuti dalla madre durante il travaglio o prima di un parto cesareo
  • i partecipanti erano 109 e i neonati sono stati pesati ogni 12 ore per i primi 3 giorni, poi ogni 24 fino al giono 1. Inoltre è stato pesato output neonatale (urine e feci) per 3 giorni.
  • a 60 ore il calo fisiologico medio era di 6,57%
  • quando sono stati confrontati i gruppi, sulla base dei fluidi materni, i neonati figli di mamme che ne avevano ricevuti meno di 1200 ml avevano perso il 5,51% mentre quelli di mamme che ne avevano ricevuto per più di 1200 ml avevano perso circa il 6,93%. 

24 ore si è dimostrata una relazione positva tra l’output neonatale e la percentuale di perdita di peso e tra la quantità di fluidi intravenosi nelle ultime 2 ore e l’output neonatale

A 72 ore si è rilevata una correlazione positiva tra i grammi di peso persi e i fluidi materni.

Ecco quindi spiegata, secondo i ricercatori, è la relazione tra i fluidi intravenosi ricevuti durante il travaglio e nell’atto di partorire o prima di un taglio cesareo e il calo di peso nelle prime 72 ore dal parto.

Secondo loro una una grande perdita di peso del neonato potrebbe anche non essere legata all’allattamento al seno .

Un eccesso di fluidi intravenosi alla mamma durante il travaglio o il parto gonfia la mamma e  gonfia i bimbi nell’utero, e  dopo la nascita agisce come diuretico nelle prime 24 ore.

 

In conclusione: gli studiosi consigliano quindi di effettuare il calcolo del peso a 24 ore e non alla nascita per determinare se ci sarà un calo fisiologico eccessivo o meno, neutralizzando così gli effetti dei fluidi.

Sempre la perdita di peso non dovrebbe essere usata per calcolare l’eventuale necessità della formula.

Unimamme e voi cosa ne pensate di questi risultati?

Qual è stato il calo fisiologico dei vostri bimbi nelle prime ore dopo il parto e dopo quanti giorni hanno recuperato?

 

 

Firma: Maria Sole Bosaia

Notizie Correlate

Commenta