Cotton fioc e cerume: 3 motivi per cui fare attenzione secondo gli esperti

Cotton fioc

Cotton fioc (iStock)

Fate attenzione ai cotton fioc e al loro utilizzo, soprattutto sui bambini. Molte persone hanno l’abitudine di pulirsi le orecchie con il cotton fioc, inserendolo all’interno del canale auditivo. Niente di più sbagliato! Lo facciamo tutti (confessatelo!), ma è una pratica assolutamente scorretta e pericolosa per le nostre orecchie. Come vi abbiamo già spiegato.

Cotton fioc: attenzione a come li usate

Bisogna fare attenzione a come usate i cotton fiocc, soprattutto sui bambini. Mai inserirli dentro le orecchie, nel canale uditivo. Ma usarli solo per pulire il padiglione auricolare. Queste sono del resto le indicazioni che trovate in tutte le confezioni dei bastonici di cotone. Vanno usati solo per l’esterno. A ribadirlo sono anche i medici americani.

Recentemente gli esperti dell’American Academy of Otolaryngology/Head and Neck Surgery Foundation hanno redatto nuove linee guida per i medici sul trattamento del cerume nei pazienti. Nell’ambito delle nuove regole, gli esperti scoraggiano fortemente l’inserimento dei bastoncini di cotone all’interno delle orecchie. Per tre motivi ben precisi:

  1. Non è necessario. L’orecchio si pulisce da solo. Non serve una pulizia quotidiana. Se inserite il bastoncino nelle vostre orecchie per rimuovere il cerume o impedirne la formazione, pensateci bene. Il cerume è prodotto dal canale uditivo e si sposta naturalmente dall’interno all’esterno. Ci sono però delle eccezioni. Alcune persone producono più cerume della media, per altri il cerume è più fastidioso del solito. Anche in queste situazioni, tuttavia, non va inserito all’interno dell’orecchio il bastoncino del cotton fioc.
  2. Può essere dannoso. L’inserimento di un bastoncino di cotone, o un altro oggetto, nell’orecchio può danneggiare il canale uditivo o il timpano, spingere il cerume più all’interno del canale uditivo, rendendolo più difficile da rimuovere. Questo può causare una sensazione di pressione nell’orecchio e ridurre l’udito. Ancora peggio, grumi di cerume spinti verso il timpano possono causare dolorose infezioni all’orecchio.
  3. Il cerume non è indizio di scarsa igiene. Ci sono molti fraintendimenti sul cerume, la sua presenza all’interno dell’orecchio ha delle spiegazioni valide: è un idratante naturale, impedendo alla pelle all’interno dell’orecchio di seccarsi troppo; ferma lo sporco e la polvere prima che possano arrivare in fondo al canale uditivo; assorbe le cellule morte della pelle e i residui; impedisce ai batteri e ad altri organismi infetti di raggiungere l’orecchio interno.

L’uso corretto e scorretto del cotton fioc

Alcune persone producono più cerume, altre meno. Questo dipende da varie circostanze, come l’età, l’etnia, l’ambiente, anche la dieta. La produzione di cerume nell’orecchio comunque non è un segnale di sporcizia. Anzi è segno di orecchie sane.

La produzione di cerume nelle orecchie può dare dei problemi. Può verificarsi quella che i medici chiamano ceruminosi o tappo di cerume. Anche in questo caso non si usano i cotton fioc, ma delle gocce auricolari per sciogliere il tappo di cerume. In questo modo il cerume esce dall’orecchio. In altri casi interviene direttamente l’otorino, con degli strumenti appositi.

Tutti questi consigli dovrebbero farvi desistere dall’inserire i cottion fioc o qualunque altro oggetto dentro l’orecchio. A volte la tentazione è forte, ma gli avvertimenti sulle confezioni di bastoncini di cotone e gli avvertimenti ripetuti degli esperti dovrebbero finalmente togliervi questa brutta abitudine.

I consigli degli esperti dell’American Academy of Otolaryngology/Head and Neck Surgery Foundation sono stati pubblicati sulla rivista della Harvard Medical School.

Voi unimamme che ne pensate? Seguirete questi consigli?

VIDEO: attenzione all’uso del cotton fioc

Firma: valeria bellagamba

Notizie Correlate

Commenta