“Voglio tornare papà”: la moglie è in ospedale e lui vive 24 ore infinite -FOTO

Un papà descrive la sua giornata di 24 ore a occuparsi dei figli perché la mamma è in ospedale. Il suo post è virale.

Brad Kearns è un ventisettenne padre di due bambini, che solo di recente ha scoperto la fatica di essere una “mamma” a tempo pieno. Le sue divertenti considerazioni hanno fatto diventare il suo post virale.

“Oggi ho dovuto fare la mamma.

Sapete quando vostra moglie vi dice: “vorrei tanto essere il papà” e voi pensate: ” è lo stesso”.voglio tornare papà

Bene, sedetevi, rilassatevi, prendete un drink, qualche pop corn, cancellate i vostri programmi e tenetevi stretti perché sto per portarvi su un giro sulle montagne russe tra cascate di vomito, cacca e molte lacrime.

Un papà diventa “mamma” per un giorno e scopre una cosa incredibile

E quando avrete finito con le vostre dovrete dedicarvi a quelle dei bambini.

Tutto è cominciato ieri quando ho dovuto lasciare di corsa il lavoro. Perché sono un papà e i papà ottengono una pausa per 40 e più ore alla settimana sotto l’accettazione sociale di provvisorio sostegno alla famiglia mentre una mamma continua a fare ciò che le donne sembrano fare senza sforzo.

“Il mio fegato ha avuto un cedimento” leggevo nel messaggio scritto da Sarah. Ed è così che sono diventata una mamma. Lo sono da 24 ore.

Sento che il cambiamento di ritmo sulla scena di Law & Order sarebbe appropriato ora.

ore 5 del pomeriggio: arrivo a casa –  La terra delle aquile

ore 5.01: inizia la scansione della casa:

1 – quarti di spazzatura vivente

2 – razioni ridotte per bambini piccoli, scorte di sugo, borse del thé e una chiara mancanza di carne scongelata.

3 – Knox di 2 anni con abilità di linguaggio limitata vuole guardare un DVD e lo comunica ruggendo verso di me. Finn di 6 settimane comunica solo come il gioco di indovinare il caldo e il freddo, piangendo empaticamente per il caldo e il freddo.

Inserisco il dvd che mi fa guadagnare tempo con Knox. Finn sta facendo la stessa originale richiesta. Non mi sembra che stia diventando più caldo. Un biberon lo riduce a un solo gemito. Lo prenderò.

Chi ricorda Aristos lo chef Sorpresa? Il tizio che può guardare una dispensa completamente vuota che consiste di cibo inscatolato e vegetali mezzi marci e creare 3 portate di cibo degne di un Re.

Bene, Knox ha avuto 2 minuti di tagliatelle, quindi vai a quel paese Aristos.

Mentre la notte prosegue e la mia pazienza si assottiglia mi sono ridotto a tenere tranquillo Knox permettendogli di porre degli adesivi sulle mie gambe . Era tranquillo…. ” va bene, posso togliermeli domani mattina, è stato il mio pensiero, solo non svegliare Finn”.

Mi sembra straordinario che i bambini dormano in quel modo. Sapete cosa intendo quando li cambiate e finite di sfamarli e li prendi gentilmente tra le braccia per fargli fare il ruttino e lui lo fa e voi massaggiate la sua schiena per metterlo a suo agio.

famigliaE le sue sopracciglia diventano pesanti e lui respira pesantemente attraverso il naso mentre il caldo confortante diventa troppo per lui per riuscire a tenere gli occhi aperti, è davvero bellissimo… e poi lo avvolgi gentilmente, lo metti davanti al tuo volto e lo baci sulla fronte e ondeggi mentre cammini nella stanza come se stessi facendo il walzer più lento senza partner che tu possa fare, e stai strisciando i tuoi fianchi un po’ di più perché sei il cavolo di uomo, perché il bimbo è addormentato e lo distendi gentilmente sul letto, lo copri, ripieghi le coperte e picchietti il succhiotto per qualsiasi ragione pare che lo facciamo, è bellissimo… è un momento dolce e sereno che condividi con loro…

Molto bene fino a quando comincia a gridare e le sue grida arrivano al Paradiso... come se gli avessi gettato un muro sulle gambe.

Almeno è solo per una notte giusto? Intendo, perché non dovrei farlo alle 10.30, a mezzanotte, all’1.45 alle 3.30. Ero così eccitato di sapere che questa moda sarebbe andata avanti fino alle 5 eccetto per il fatto che era l’inizio di un nuovo giorno. Sapete che la privazione del sonno è una forma di tortura?

Quindi eccomi. Alle 5 seduto in sala sveglio come un diciottenne Mt Druitt idolo delle donne allo Stereosonic… solo seduto. Quando Knox entra nella stanza e dice “ciao” Quello è il momento che ho capito che avrei preferito essere il papà.

Quindi ho preparato i bambini per la giornata e ho pianificato il mio assalto alle faccende domestiche. E con questo intendo il fatto che ho trascorso le successive 2 ore in salotto, tenendo in braccio Finn in una spirale di insonnia, di allucinazioni indotte consentendo a Knox di mettersi un assortimenti di adesivi alla frutta, K-Time, Twists e Sa-Ka ta finché non è tornato al suo trenino. Ho scritto a Sarah “davvero un’ottima notte, piccola“.

Poi c’è stato un bussare alla porta, vi siete mai trovati in una situazione in cui qualcuno vi becca a fare qualcosa che non dovreste? Quella è la sensazione che ho avuto quando ho aperto la porta a mia suocera. Quindi ero: non sbarbato, i capelli disordinati, indossando i pantaloni e calze del giorno prima e una felpa che mascherava il fatto che non indossassi una maglietta.

Non avevo fatto la doccia, non avevo lavato i denti, Knox correva in giro in pigiama chiedendo di aprirgli un nuovo Yugurt Muesli. Ho aperto la porta per rivelare che i tagliolini di Knox erano ancora in una ciotola sulla tavola, gli adesivi conficcati in quel cavolo di salotto, la casa che era un casino.

Ero nel momento in cui sapevo di essere stato sconfitto. Un tipo di vulnerabilità che facciamo del nostro meglio per tenere nascosta ai nostri suoceri. Ero mamma da sole 16 ore e avevo fallito.

Non ero riuscito a mantenere la mia igiene personale, mentre una mamma lo fa e mantiene una casa, educa i figli, prepara i pranzi e riesce anche a trovare il tempo per uscire a fare qualche attività.

Sarah è ancora in ospedale… Rimettiti presto piccola e rimani connessa per 2 giorni di MammaPapà.”

 

padre e figli

Unimamme finalmente un papà si è accorto del duro lavoro svolto quotidianamente dalle mamme.

I vostri mariti hanno mai vissuto un’esperienza simile e hanno riconosciuto i vostri sforzi?

Noi vi lasciamo con un altro bellissimo post di un papà che ha capito che la mamma di suo figlio “lavora” come un mulo.

 

 

 

Firma: Redazione Universo Mamma

Notizie Correlate

Commenta