Dai 9 ai 16 anni, come vengono usati internet e smartphone

Una statistica mostra i dati relativi all’uso di internet e cellulari tra i più giovani.

bambini al computer

Quante volte vi sarà capitato di dire ai vostri figli di posare il telefono e di ascoltarvi? Oppure di chiudere Facebook e pensare allo studio?

Tranquille, sarà anche peggio, come confermato dalla ricerca di Net Children go mobile.

E’ stato somministrato un questionario a 2.000 ragazzi che usano internet,tra i 9 e i 16 anni e ai loro genitori in:

  • Danimarca,
  • Italia,
  • Regno Unito e
  • Romania

ed è stato analizzato dove, da quali piattaforme, a che età i ragazzi usano internet e cosa fanno online.

Concentrandoci sui dati relativi al nostro Paese emerge che:

  • il 42% dei ragazzi che usano internet accede alla rete quotidianamente dallo smartphone o da un cellulare abilitato. Gli smartphone infatti sono i dispositivi più utilizzati fuori casa e in movimento;
  • solo il 7% dei ragazzi italiani ha un cellulare che non permette la connessione a internet.

La casa resta invece il principale luogo di accesso alla rete: secondo i dati riportati  l’81% dei ragazzi di 9-16 anni dichiara di usare internet tutti i giorni nella loro abitazione.

Per quanto riguarda le attività più popolari tra i ragazzi in rete, i dati Net Children Go Mobile mostrano:

  • un maggior incremento dell’uso dei social network
  • ma anche di altre piattaforme di condivisione mediale come YouTube e Instagram.

I ragazzi che usano anche uno smartphone o un tablet per andare online, visitano i social network e i social media in misura maggiore rispetto ai coetanei che non li usano.

In Italia il 64% dei ragazzi intervistati ha un profilo su un sito di social network, una percentuale minore rispetto a quella degli altri paesi studiati. Ciò è dovuto a una bassa percentuale di “under-age use”, cioè di ragazzi che creano un profilo su un sito di social network quando non hanno ancora raggiunto il limite di età per registrarsi.

L’adesione dei ragazzi ai social network varia in base all’età. Ad avere un profilo su queste piattaforme sono:

  • 5% dei bambini di 9-10 anni
  •  52% dei ragazzi di 11-12 anni
  • 90% dei ragazzi italiani dai 13 anni in poi.

Impossibile non notare come l’uso di Internet e di cellulari stia diventando sempre più precoce tra bambini e adolescenti, rischiando cosi di togliere tempo a cose più importanti e costruttive.

L’infanzia e l’adolescenza come la ricordavamo sta svanendo.

E voi cosa pensate di fare con i vostri figli?

Firma: Cristina Cordischi

Notizie Correlate

Commenta