Hai il diploma magistrale? Tanto basta per insegnare in Europa

La Commissione Europea accoglie il ricorso di un cittadino italiano che voleva insegnare nel Regno Unito.

una donna insegnante in primo piano tiene registro in mano, dietro classe alunni seduti nei banchi

La Commissione Europea si è recentemente espressa in merito all’interrogazione presentata da  Fabio Albanese, un  italiano che si era visto negare dal Ministero Italiano della Pubblica Istruzione la conformità del suo diploma magistrale.

Il Ministero Italiano aveva negato la conformità del titolo sostenendo che , per poter essere un Insegnante è necessaria anche in Europa una idonea laurea.   Negando, nel caso specifico ad Albanese, la possibilità di professare in Regno Unito, dove si era recato in cerca di opportunità.

L’Europa, rispondendo alla petizione presentata dal nostro connazionale, si è espressa affermando che :

  • il diploma di maturità magistrale conseguito in Italia è un titolo sufficiente per poter insegnare in un altro stato dell’Unione Europea.
  • la  DIRETTIVA 2005/36/CE DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO relativa al riconoscimento delle qualifiche professionali, sancisce possedere tale diploma abilita all’insegnamento in Europa.

Precisiamo che, In Italia ad oggi: 

  • il diploma magistrale impedisce di essere assunti con contratto a tempo indeterminato in scuole materne ed elementari pubbliche. Per cui per ottenere una abilitazione all’insegnamento in Italia è necessario titolo di laurea.

Se state pensando di considerare per Voi o i vostri figli delle opportunità all’Estero?

Vi riportiamo il link alla DIRETTIVA 2005/36/CE DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO completa sul riconoscimento delle qualifiche professionali Europee, e vi facciamo un grosso in bocca al lupo!

 

 

 

 

 

Firma: Manuela Leone

Notizie Correlate

Commenta