“Dividiamoci i compiti”: breve guida alla vita di coppia.

La divisione dei compiti è alla base di una vita di coppia serena, scoprite come fare.

La casa, quel luogo rassicurante in cui ritroviamo la nostra famiglia, in cui aspettiamo di tornare per riposarci e per salutare i nostri cari… O no?

Famiglia che prepara insieme il pranzo

In teoria sì, ma che succede se al ritorno dal lavoro tornate a casa e il vostro compagno non ha alzato un dito per preparare la cena, se siete oberate di compiti che riuscite ad eseguire correndo e in preda all’ansia di non riuscire a fare tutto in tempo, che succede se insomma tutto grava sulle vostre spalle?

Ecco che veniamo al dunque: un test interessante per verificare come procede il dialogo tra i sessi consiste nelll’interrogarsi intorno a un tema assai scottante, ossia: chi fa cosa?

A chiarirci le idee arriva una ricerca di un gruppo di studiosi americani che hanno pubblicato un libro dal titolo: “Fast Forward family”, un testo che riporta le interviste fatte a diverse coppie prese in analisi, per verificare quale fosse nelle singole case la divisione dei compiti e quale lo “stato” delle coppie osservate.

Il libro riporta diversi esempi:

  • quello di Susannah ( moglie di John) che, mentre il marito, dorme sul divano è costretta ad occuparsi dei figli, delle faccende quotidiane e di tutto quello che ci sia da risolvere durante la vita di tutti i giorni della famiglia,
  • quello di Alice ( moglie di Travis) che si lamenta di aver accanto, non un marito, ma un altro bimbo da accudire,
  • quello di Julie ( moglie di David) insoddisfatta del marito che quando cucina crea un caos senza precedenti,
  • quello di Cheryl che, insieme a suo marito Adam, ha una rigidissima divisione dei compiti in casa,  per cui ognuno sa esattamente quale sia il suo compito, lo rispetta e manda avanti un menage familiare assai meno frustrante e privo di recriminazioni.

E così viene da dire: va bene l’amore, la fedeltà, l’attività sessuale, ma che ognuno, per carità, faccia quello che deve fare!

E voi? Cosa ne pensate? Riuscite a dividervi i compiti nella vostra famiglia?

Firma: Gioia Salvatori

Notizie Correlate

Commenta