Una mamma partorisce in una foresta dopo essersi persa per 3 giorni (VIDEO)

Una donna americana, rimasta senza benzina e senza campo per il cellulare, è stata costretta a partorire in una foresta.

parti difficili

 

A volte si parla di parti difficili, ma quello della mamma americana Amber Pagborn è stata davvero un’esperienza degna di nota.

La donna stava andando a far visita ai genitori, nel Nord della California, quando si  è persa.

Proprio in quei momento la donna si è accorta di essere entrata in travaglio e ha pensato che sia lei che la sua piccola Marisa sarebbero morti.

Non c’era nessuna abitazione nei dintorni e il cellulare non prendeva. La donna si trovava infatti in una foresta.

Una volta partorito Amber ha quindi dovuto affrontare l’assalto delle api che volevano la sua placenta. “Continuavo a pensare, mio Dio non so se ce la faremo” ha raccontato la mamma.

Per tenersi al caldo la donna è riuscita ad accendere un fuoco, ma questo è ben presto sfuggito al suo controllo.

L’incidente però ha richiamato l’attenzione delle guardie forestali.

Ho pianto, pensavo saremmo morte, ero così felice che qualcuno ci avesse trovate” ha riferito Amber.

Le guardie hanno poi trovato mamma e figlia barricate nell’auto e si sono prese cura di loro. Le due avevano trascorso 3 giorni da sole.

“I nostri migliori auguri sono per la mamme e la bambina, siamo anche orgogliosi della reazione professionale del nostro team raccontano i forestali.

La madre di Amber, Dianna Williams, ha confermato la versione della figlia, raccontando che la donna, essendosi persa, è stata costretta a partorire nella foresta.

“Non l’avrebbero mai trovata se non avesse acceso il fuoco” ha aggiunto la donna.

Quando Amber non è arrivata a casa i genitori hanno subito lanciato un allarme via Facebook.

Ad ogni modo la bambina è risultata essere in buone condizioni, come pure la madre, che ha affrontato la gravidanza avendo un bypass gastrico.

Anche se Amber non si aspettava magari un parto tranquillo mai avrebbe potuto immaginare un’avventura simile.

 

 

Unimamme, voi siete rimaste colpite da questa storia?

Se accadesse a voi cosa fareste?

Tempo fa vi avevamo parlato della storia di una bimba nata in auto mentre il papà correva verso l’ospedale, ma la storia di Amber è ancora più incredibile.

 

Firma: Maria Sole Bosaia

Notizie Correlate

Commenta