Dov’è la felicità? Uno studio svedese risponde

Studio Svedese dimostra che la felicità è nelle persone che amiamo e che ci amano.

donna che ride

Quando vi sentite soli vi rivolgete a lui; quando avete bisogno di qualcuno lui c’è; ascoltate la musica insieme a lui; fate foto con lui..se leggendo queste cose avete pensato al vostro I-phone siete l’eccezione che conferma la regola, ma il nostro consiglio è quello di leggere attentamente questo articolo!

“La felicità non è nelle cose, ma nelle persone” è questa l’ipotesi confermata da uno studio Svedese che dimostra che, nonostante gli I-phone ed I-Mac siano utilissimi nelle nostre vite, la nostra più grande ricchezza sono le persone che amiamo e che ci amano.

I gadgets tecnologici sono sfiziosi e ci regalano un’appagante sensazione di “onnipotenza” quando li usiamo, ma basta davvero questo per essere felici?

I ricercatori, guidati da Danilo Garcia ( Università di Gothenburg), hanno analizzato articoli dei giornali Svedesi pubblicati dal 2010 ad oggi. Lo studio si è concentrato sul confronto tra i termini, presenti negli articoli, in prossimità della parola “lycka” (“felicità“).

Il risultato? Le parole più presenti vicino a “felicità” sono “nonna” ed i pronomi personali “noi”, “te” ed “io”. Parole come “i-Phone” o “Google”, al contrario, non erano quasi mai presenti. “Questo non significa che i beni materiali rendano infelici – spiega Garcia – ma che non vengono considerati nello stesso contesto della ‘felicità’ “.

L’analisi condotta dai ricercatori è solo il primo di una serie di studi che mirano a capire cosa rende felici le persone e perchè. “Come cantavano i Beatles, molte persone comprendono che i soldi non comprano la felicità o l’amore – ha continuato Garcia – ma anche se le persone sembrano capire l’importanza del calore, degli affetti, della vicinanza, non è certo che tutti siano consapevoli del valore di tali relazioni e del loro ruolo chiave nel conseguimento della felicità“.

Secondo il 2013 World Happiness Report tra gli abitanti dei 156 paesi analizzati:

  • quelli di ben 60 paesi sono più felici del 2012,
  • 41 sono meno felici
  • 29 non hanno riscontrato cambiamenti.

Voi che ci dite? Siete più felici dell’anno scorso? Se la risposta è no, ricordatevi cosa dice lo studio e per trovare la soluzione affidatevi ai Beatles: “All you need is love”!!

Firma: Benedetta Morbelli

Notizie Correlate

Commenta