E’ sbagliato che un padre baci i propri figli maschi?

Siamo da sempre molto rigidi su come un uomo dovrebbe manifestare il proprio affetto, al punto da chiederci se un padre possa baciare i propri figli.

papà bacia figlio

Il preconcetto verso i maschi è noto: il padre deve educare il proprio figlio a essere un “vero uomo”. E poco importa se abbiamo visto uomini capaci di commuoversi al proprio matrimonio di fronte alla sposa, sono sempre eccezioni e come tali confermano la regola.

Eppure c’è chi i propri figli li bacia. Un padre, Doug Zeigler racconta a Goodmenproject il piacere che prova nel mostrare affetto ai propri figli: di quanto sia bello sentirsi afferrare la barba al bacio della buona notte e sentirsi dire tra le risate che deve radersi perché pizzica. Anche in pubblico non lesina il proprio affetto pur sentendosi una minoranza. I due bambini, che poi così bambini non sono: uno a 6 e l’altro 9 anni, sembrano apprezzare il gesto.

Spesso facciamo un torto ai nostri bambini non offrendo loro la nostra parte più dolce, evitando il contatto e insegnandogli a essere duri e a non piangere. Il contatto fisico si riduce a una carezza sulla testa o a una virile pacca sulla spalla. Insegnandogli così che quello che meritano è una distanza della lunghezza di un braccio.

Un padre non deve avere paura del contatto: i problemi sociali hanno esasperato il rapporto e allontanato i padri dai figli, ma non dobbiamo farci comandare dai dogmi sociali. La paura di essere scambiati per pedofili, il giudizio dei “veri maschi”, sono tutti condizionamenti che non dovrebbero mettersi tra noi e gli affetti più cari con cui abbiamo tutto il diritto, e il dovere, di dimostrare il nostro affetto e il nostro amore.

padre bacia figlio

Ecco perché dobbiamo continuare a baciare, abbracciare i nostri piccoli, affinché anche loro possano imparare dal contatto fisico quanto sono amati e possano un giorno trasmetterlo alla loro famiglia.

E voi unimamme e papà cosa ne pensate?

Firma: Stefano

Notizie Correlate

Commenta