“Se gli uomini allattassero”: ecco come sarebbe tutto diverso (VIDEO)

Cosa accadrebbe se fossero gli uomini ad allattare al seno e a doversi tirare il latte al lavoro? La risposta in un video.

Tornare al lavoro non è mai facile per le neo mamme: bisogna riuscire a incastrare molte cose nella routine quotidiana, tra cui l’allattamento.

Da un certo punto di vista allattare è uno degli “inconvenienti” della maternità. Anche se alcune aziende mettono a disposizione un luogo dove allattare, spesso le mamme devono trovare rifugio nei bagni o in uno sgabuzzino.

E se fossero gli uomini ad allattare al seno cosa cambierebbe?



Naya Healt, una nuova startup ha realizzato un video su cosa accadrebbe se i ruoli di uomini e donne fossero invertiti.

A creare il divertente filmato sono stati una mamma di 3 figli e suo marito  che su Naya Health.com, spiegano come hanno concepito il filmato.

“Abbiamo cominciato a pensare a cosa renda l’allattamento così doloroso: si tratta di una cosa privata che si è costretti a fare in un luogo pubblico, bisogna trascinarsi dietro una grossa e datata macchina, bisogna pulire tutto, trovare un posto dove tenere il latte, richiede molto tempo, bisogna chiedere scusa per essersi assentate dal posto di lavoro molte volte al giorno, non c’è un posto confortevole dove allattare, ecc…

Quindi abbiamo cominciato a pensare a soluzioni che fossero divertenti, ma anche meravigliose. La grande soluzione è stata che nel nostro universo alternativo allattare e tirarsi il latte fossero sostenuti dalla cultura. Invece che trattare i papà che allattano come un inconveniente nei confronti del lavoro è il lavoro ad andare loro incontro.

Invece che trattare la macchina per tirare il latte come un vecchio e imbarazzante strumento medico, essa diventa un elemento di orgoglio consumistico come una macchina o un altro gadget elettronico.

Piuttosto che lamentarsi del tempo che porta via, la sala per l’allattamento permette di abbracciare quest’esperienza”.

Il marito poi aggiunge: “Sono il più grande di 4 figli, siamo stati tutti allattati al seno, quindi ho pensato ai vari modi in cui le donne vengono umiliate per aver allattato al seno, in pubblico o in altri modi, non ha alcun senso, soprattutto perché la scienza è così chiara nei confronti dei benefici per i bambini. Tirarsi il latte è qualcosa di cui ero solo vagamente consapevole, ma non avevo idea di quante cose fossero coinvolte, quanto spesso dovesse succedere o quanto tempo fosse necessario. Il livello di impegno è qualcosa di cui non ero consapevole”.

La co fondatrice della startup, Janica Alvarez, dichiara: i congedi di maternità sono brevi, manca il sostegno al lavoro e c’è una tecnologia da 4 soldi. Non dovreste mai dover dire che la tecnologia che tocca le vostre mammelle e che provvede a portare nutrimento è una tecnologia del cavolo ma è così. Le donne meritano di meglio”. 

Chiaramente il filmato prende in giro diversi aspetti del modo in cui viene visto l’allattamento al seno, come ad esempio il fatto che i capi spesso siano impazienti con le mamme che devono prendere una pausa per allattare o tirarsi il latte, mentre il capo quello del video è molto accomodante, vivendolo o avendolo vissuto in prima persona.

La stanza per l’allattamento, inoltre, è ben lontana dalla realtà: è piena di leccornie, una bella televisione che trasmette partite, ecc…c’è persino un volonteroso barista che risciacqua e asciuga le pompe per il latte.

Infine tutti gli uomini siedono rilassati con le camicie sbottonate e con il seno attaccato alle macchine per tirare il latte.

Le ultime due frasi pronunciate dal gruppo di papà rappresentano la chiave di tutto:

Le nostre ragazze o mogli hanno un’idea di quanto sia dura?”

“Nessuna”

Questo è il motivo per cui gli uomini fanno questo lavoro!”

Unimamme e voi cosa ne pensate di questo filmato? Vi è salita un po’ di rabbia?

Noi vi lasciamo con un’altra campagna in cui sono gli uomini ad allattare.

Firma: Maria Sole Bosaia

Notizie Correlate

Commenta