Ecco alcuni lavori ritenuti tra “i migliori in assoluto”

Quale lavoro sognano i vostri figli? Cosa conta per loro? Ecco alcuni suggerimenti da parte di chi crede di avere il miglior lavoro in assoluto.

Da grande farò

  • la ballerina,
  • l’esploratore,
  • il pilota,
  • la principessa,
  • il calciatore…

Tutti da piccoli abbiamo risposto con almeno una tra queste opzioni allo zio di turno che ci chiedeva “cosa vuoi fare da grande?”. Nei fatti il destino ci ha condotto un po’ lontano da simili mete ma comunque possiamo dire che è stato bello sognare.

E i nostri figli invece, cosa risponderanno alla fatidica domanda sui sogni nel cassetto? Be’ probabilmente qualche cosa di simile ai grandi classici di cui sopra ma, lungi dal voler togliere loro il privilegio di sognare, forse ci sarebbe qualche nuova opzione che potremmo tentare di proporgli.

Un recente lavoro della CNBC ha messo infatti in luce come alcuni particolari impieghi sembrino essere ad oggi dei veri e propri viatici verso ricchezza e felicità. Tutù e pallone a parte, non è del resto questa magica combinazione che da sempre cercano grandi e piccini?

Qual è allora il lavoro giusto per avere  una vita soddisfacente? Quale il lavoro che fa sì che il lunedì’ mattina sia finalmente arrivato, piuttosto che tanto temuto?

A tale domanda hanno risposto, attraverso la CNBC, alcuni professionisti e nello specifico:

  • un fotografo,
  • una stuntwoman,
  • un insegnante musica,
  • un artista.

Partendo dal fotografo, va subito chiarito che non si tratta però di un fotografo qualunque, ma di un fotografo di intimo. Tra i lavori meglio remunerati e più soddisfacenti c‘è quello infatti del fotografo per Victoria’s Secret, l’autraliano Russell James, le cui campagne pubblicitarie portano a centinaia di milioni di dollari di vendite.

E cosa dire invece di una donna dinamica, e un po’ spericolata? Sicuramente potrebbe piacerle un lavoro da stuntwoman? E’ il caso di Alisa Hensley, per la quale cadute, incidenti, immersioni, gite, calci e combattimenti fanno parte del suo lavoro, rendendola oltre che felice anche benestante!

C’è poi il caso in cui una missione si trasforma in lavoro, come accade per alcuni insegnanti, magari che operano in qualche zona disagiata, nella uale non solo vivono del proprio amore per la materia che insegnano, ma cercano di trasmetterlo anche agli altri, per rendere la loro vita migliore. Victoria Miller è un insegnante di musica, ed è stata maestro della banda musicale di Detroit, della scuola superiore per quasi 40 anni. Obiettivo della sua vita è da sempre quello di lavorare con i giovani, e ce l’ha fatta, togliendoli spesso  dalla strada…

Infine, Nathan Sawaya è un artista di New York che crea opere imponenti d’arte di alcune delle cose più improbabili . Le sue recenti esposizioni museali mondiali presentano sculture di grandi dimensioni che utilizzano solo i mattoncini LEGO.

Questi appena descritti sono alcuni dei  professionisti che alla CNBC hanno raccontato la loro vita come lavoratori nei settori più gratificanti del momento, e  sembrano essere davvero felici: tra principessa e stantwoman allora forse sarebbe migliore la seconda opzione,tutto starà nel farlo capire ai giovani sognatori.

E voi che ne pensate? Meritano davvero di essere considerati tra i migliori lavori del mondo?

Firma: Francesca Testa

Notizie Correlate

Commenta