Embryoscope: le immagini del concepimento di 2 gemelli, le loro prime cellule (FOTO e VIDEO)

Addio prima ecografia: oggi è possibile vedere per la prima volta i nostri figli sin da quando sono semplici cellule, sin dal concepimento. Una nuova tecnica di inseminazione artificiale dà questa possibilità alle coppie alla ricerca di un figlio.

gemellini

Max e Theo, i due bambini della foto, sono stati concepiti con inseminazione articiale in vitro. E fin qui nulla di strano.

A renderli “speciali” è il fatto che anzichè nell’ecografia, i loro genitori hanno avuto la possibilità di “vederli per la prima volta” quando erano ancora “cellule”!

Sembra incredibile, ma è finalmente possibile vedere con i propri occhi come avviene il “miracolo della vita“, fotografando il concepimento grazie ad un macchinario che ne riesce a catturare l’esatto momento.

Questa nuova conquista della tecnologia si chiama “Embryoscope”.

Cosa è l’Embryoscope?

Embryoscope è un incubatore con una fotocamera di ingrandimento integrata. L’uovo della donna e il seme maschile vengono inseriti in questo macchinario per l’impianto di fecondazione, poi questo ne fotografa l’unione e lo sviluppo ogni 20 minuti, con immagini ad alta risoluzione. Questo tipo di osservazione continua, oltre a permettere di ottenere le prime immagini del bambino, serve fondamentalmente ai medici ad identificare eventuali problematiche nello sviluppo dell’embrione.

Rachel e Dave Fisher, una coppia inglese, hanno potuto osservare per primi il passaggio da ovulo fecondato ad embrione, grazie alla fecondazione in vitro.

Ecco le prime, straordinarie, immagini dell’istante del concepimento.

1° ORA

HOUR 1.jpg

 12 ORE

HOUR 12.jpg

24 ORE

HOUR 24.jpg

 

30 ORE

HOUR 30.jpg

 78 ORE

HOUR 78.jpg

 114ORE

HOUR 114.jpg

FORMAZIONE DELL’EMBRIONE

embrione 7

 

Embryoscope è un servizio fruibile negli ospedali del Regno Unito ed e’ sempre maggiore il numero di coppie che utilizzano questa innovativa tecnologia, che oltre a consentire di osservare la trasformazione primordiale dei loro piccoli, aumenta la probabilità di successo dell’inseminazione stessa, permettendo di controllare meglio il periodo intercorrente tra la

L’Institut Marquès di Barcellona ha addirittura lanciato  un’app che permette ai clienti di accedere alle immagini da laboratorio tramite smartphone.

Infine ecco un video che spiega passo passo cosa avviene nell’Embryoscope:

E voi unimamme cosa ne pensate? Cosa vi ha suscitato vedere queste immagini? Cosa si prova a vedere delle cellule e a pensare “quello è mio figlio”?

Firma: Manuela Leone

Notizie Correlate

Commenta