“Condividete queste immagini con i vostri figli”: l’appello di una mamma (FOTO)

Una mamma disperata condivide le foto della figlia ricoverata in coma per allertare gli altri genitori e i giovani sui rischi dell’alcol

coma etilico 3Care unimamme, condividiamo la storia raccontata da una mamma di una ragazza di 15 anni che vuole essere da monito e avvertimento per tutti i genitori e per tutti i figli adolescenti.

Mamma pubblica foto della figlia in coma etilico e lancia un appello ai genitori

Melissa Aho è la mamma di una ragazza di appena 15 anni che ha un messaggio importante per tutti noi.

Melissa ha pubblicato su facebook le foto della figlia ricoverata in ospedale dopo aver passato un sabato sera fuori di casa. 

Ecco la traduzione del suo messaggio:

coma etilico 2PER FAVORE LEGGETE, CONDIVIDETE E DIFFONDETE LA CONSAPEVOLEZZA

Questo sabato notte mia figlia di 15 anni mi ha chiesto di dormire a casa di un’amica e di andare al cinema. Ho detto si. Lei è stata sempre molto brava a comunicare con me e con i controlli. Ma i suoi piani sono cambiati durante la notte e la serie degli eventi che sono seguiti sono cose che nessuna famiglia dovrebbe passare…ho ricevuto un messaggio fb all’1 di notte che diceva che qualcuno aveva ricevuto una chiamata che diceva che mia figlia Ryleigh Payton era da qualche parte svenuta.

Il mio cuore ha subito sobbalzato e ho provato a chiamare il suo telefono ripetutamente e naturlamente nessuna risposta. Ho chiesto chi, dove, quando, perché …e non ho ricevuto nessuna risposta perché quella ragazza era diretta a trovare la ragazza che l’aveva chiamata e mia figlia, le ha prese e le ha portate nel mio passo carrabile. Quando ho aperto la porta per vedere mia figlia, senza vita e con la schiuma alla bocca coperta di vomito l’emergenza (il 911) stava già arrivando. L’ambulanza è arrivata e lei non dava ancora alcun segno, poiché non avevamo molti dettagli tranne che aveva bevuto Vodka non eravamo sicure se le era stata data o aveva preso altro le è stato dato Narcane 4 volte solo per farla rimanere incosciente.

coma etilico 4Portata a Heywook dove non c’era possibilità ci è stato detto che le vie respiratorie di mia figlia non erano forti abbastanza e che necessitava di essere intubata e trasferita immediatamente a Umass. Mentre arrivavano lì i dottori ci hanno informato che mia figlia non stava più respirando da sola. Ho sofferto per 14 lunghe ore pregando e supplicando per la vita di mia figlia, rivivendo flashback del momento in cui era nata, del suo primo sorriso e risata , della prima volta che ha detto mamma, dei sui primi passi, del suo primo compleanno, del suo primo giorno di scuola, della sua prima amicizia, pigiama party, malattia, del suo diploma, dei nostri momenti privati da mamma a figlia, delle risate, degli scherzi, delle corse, coccole e così via. Pensavo ai suoi fratelli  e a quale perdita sarebbe stata per loro e per il resto della famiglia e per tutte le persone che l’amavano. Mia figlia era in un gruppo di adolescenti, sono sicura che quando si sono iniziati a vedere alcuni segni su Ryyleigh il panico è iniziato a salire, hanno pensato che sarebbero finiti nei guai se avessero cercato di chiedere aiuto così l’hanno lasciata lì…solo una ragazza che non era nemmeno sua amica ma una conoscenza è rimasta con lei, cercando di trovare un modo per avere i miei contatti e ci è riuscita. A lei non è importato di avere poi problemi per se stessa, voleva trovare l’aiuto che necessitava, gli altri ragazzi che l’hanno lasciata sono sicura erano spaventati e non hanno realizzato la severità della sua condizione al momento per questo sto condividendo la nostra esperienza così che OGNI ADOLESCENTE a cui possa accadere questa situazione sappia…NON sarete nei guai se aiuterete qualcuno!!! Voi avete la capacità di SALVARE una vita preziosa!!! Quindi per favore andate in giro e trovate aiuto a prescindere dalle circostanze. Quella ragazza che ha SALVATO la vita di mia figlia ha contattato qualcuno che ha potuto contattare me e e se non fosse stato per lei la realtà è che avrei seppellito mia figlia questa settimana.

GENITORI condividete questo con i vostri figli così che vedano il pericolo di bere alla loro età e che cosa può fare loro!!! Dopo 14 ore la mia bellissima figlia finalmente per grazia di Dio ha aperto i suoi occhi bellissimi e grandi occhi verdi per vedere la sua mamma e chiedere della sorella Courtney Acklesand.

Siamo ora sulla buona strada dopo un lungo ricovero per i problemi respiratori, le ferite al corpo dovute alle sue numerose cadute mentre era intossicata, lacerazioni sull’occhio e l’ansia che possa sviluppare una polmonite per il vomito andato nei polmoni, così ora non siamo ancora completamente fuori dai guai , ma lei è a casa, salva e comoda come può esserlo ora. Grazie a tutti coloro che sono rimasti a fianco alla mia famiglia in questo momento, dicendo preghiere, aiutando gli altri miei figli e mio marito mentre ero in ospedale, siamo benedetti.

Per favore condividete questo per prevenire che un altro bambino possa vivere tutto questo e che un altro genitore debba sopportare quello che ho sopportato io. 

coma etilico 5La mia bambina di 42 kg aveva un livello di alcool nel sangue di 2.8 per aver bevuto Ciroc la vodka più scelta tra i giovani adolescenti in questi tempi. Non pensate mai che questo non possa accadere a voi perché è reale ed accade ovunque!!! Le nostre foto di lei possono disturbare qualcuno ma le nostre speranze sono che condividendo il nostro dolore possiamo PREVENIRE E SALVARE ALTRI BAMBINI!!! CONDIVIDETE LA NOSTRA STORIA!!!

E voi unimamme cosa ne pensate della storia accaduta a questa ragazza? I vostri bevono in compagnia? E soprattutto in caso qualcuno lo faccia e esageri, siete sicure che avrebbero la prontezza di chiamare i soccorsi?

Ascoltiamo questa mamma a diffondere la storia della figlia affinché sempre più giovani siano coscienti dei rischi.

Noi vi lasciamo con i rischi degli energy drink per i nostri figli.

Firma: Redazione Universo Mamma

Notizie Correlate

Commenta