Festival della scienza 2013: un viaggio imperdibile alla scoperta della bellezza

Tutti a Genova per il Festival della scienza 2013: tanti laboratori per avvicinare i bambini alla scienza.

Da mercoledì 23 ottobre a domenica 3 novembre, a Genova va in onda il Festival della Scienza 2013.

371 eventi in 12 giorni con tantissimi eventi in programma per tutti i gusti e le età:

  • laboratori per bambini e ragazzi
  • mostre
  • spettacoli
  • conferenze con scienziati

Il Festival si svolge quest’anno in date dall’alto valore simbolico, in cui ricorre l’esatto decennale della manifestazione: sempre dal 23 ottobre al 3 novembre, ma nel 2003, ebbe infatti luogo la prima edizione del Festival della Scienza.

Il tema centrale dell’edizione 2013 è la bellezza che rappresenta l’Italia per i monumenti e il paesaggio ma che è anche il fine ultimo della scienza e della tecnologia.

Il Festival della Scienza è una vera e propria festa per la città di Genova che coinvolge 85 luoghi tra cui spiccano:

  • Palazzo Ducale
  • Il Porto Antico
  • L’aula polivalente San Salvatore
  • Teatro San Carlo Felice Villa Rossi

Gli animatori del Festival spiegheranno ai bambini i teoremi più complicati con un gioco, consiglieranno l’evento più adatto ai propri gusti, stupiranno i più grandi con sorprendenti esperimenti e accoglieranno tutti i visitatori con un sorriso.

Per favorire l’incontro dei bambini con la scienza è nato WOW! Genova Science Center. WOW non è il classico museo ma è un science center, un centro di divulgazione scientifica, la casa della scienza, che offre scienza e divertimento attraverso la visita di sempre diverse mostre interattive e la partecipazione a spassosi laboratori ed eventi.

In occasione del Festival della Scienza 2013, WOW ha promosso la mostra Abissi – Missione in fondo al mare, una passeggiata nelle profondità degli oceani in un percorso che segue il viaggio dell’uomo a cui si aggiungono una serie di laboratori:

  • Abissi Svelati è un viaggio sensoriale  nelle profondità oceaniche, tra arti visive e l’esplorazione
    degli abissi. La mostra raccoglie una collezione di fotografie, realizzate da John Rankin, che
    mostrano personaggi di spicco abbracciati alle specie marine minacciate.
  • Il laboratorio Arion – Ascoltare i delfini per imparare a convivere porta alla scoperta del linguaggio di questi meravigliosi mammiferi attraverso orecchie tecnologiche per comprenderli, studiarli e proteggerli dalle minacce dell’uomo.
  • Il laboratorio Il buono, il brutto (ma buono) e il cattivo attraverso una serie di giochi insegna ai bambini a proteggere le ricchezze del mare.
  • Nel laboratorio Ma che bel virus! Capitan Spotty e l’indubbio fascino dell’infinitamente piccolo i bambini si divertiranno a creare un modello virale, utilizzando semplici palline di
    mais, scoprendo la vita, la struttura e le funzioni dei virus.

È possibile prendere parte a queste iniziative, adatte ai ragazzi e ai bambini a partire dai 6 anni, con i biglietti del Festival della Scienza, dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 18; sabato, domenica e venerdì 1 novembre dalle 10 alle 19. La prenotazione è obbligatoria per scolaresche o gruppi al tel. 010 8976409.

Il Festival della scienza 2013, inoltre, propone anche il Laboratorio per diventare supereroi il quale attraverso una serie esperimenti i visitatori possono scoprire i loro superpoteri e imparano a superare i propri limiti. Con elementi semplici come aria e fuoco i ragazzi toccano con mano fenomeni che non hanno mai sperimentato da vicino, e magari hanno visto solo in tv.

Insomma, sono davvero tante le occasioni per avvicinare i bambini alla scienza.

E allora non perdete altro tempo e recatevi tutti al Festival della scienza di Genova per vivere tante entusiasmanti avventure!

 

 

 

Firma: Stella Dibenedetto

Notizie Correlate

Commenta