A teatro con i vostri bimbi: un festival da non perdere

Prende il via a Cesena “Puerilia”, festival di puericultura teatrale: un’occasione in più per stare con i vostri bambini.

Con l’arrivo della primavera siamo tutti più invogliati a trascorrere del tempo fuori casa, nella natura o magari facendo piccole gite culturali in altre città, per godere della bellezza dei paesaggi ma anche, perchè no, delle iniziative culturali presenti nei territori in cui ci rechiamo in visita.

L’occasione che oggi vi proponiamo è Puerilia, festival di puericultura teatrale dedicato ai bambini e al mondo dell’infanzia. Il festival si svolge nella città di Cesena nel periodo tra l’ 11 Aprile e il 3 maggio, presso il Teatro Comandini e su quel territorio dialoga con i bambini delle scuole, ma nel week- end gli spettacoli sono aperti ai bimbi  e agli adulti che siano interessati a fare questa esperienza e a cimentarsi anche con laboratori  dedicati alle famiglie.

L’evento è pensato e promosso da un’ importante compagnia di ricerca teatrale italiana, la Socìetas Raffaello Sanzio che, attraverso le parole di Chiara Guidi, mette bene a fuoco quali siano le linee guida del festival:

«A volte capita che di fronte ad un’opera d’arte i bambini vedano cose che gli adulti non vedono. Non hanno subito bisogno di spiegazioni ma, se l’opera suscita il loro interesse, questa diventa un invito ad agire, senza che la volontà, né la coscienza siano le sole ad essere coinvolte. La parola è per loro troppo povera per fissare la complessità di una sensazione che invece l’azione del gioco può mettere in atto. Credo che ogni bambino, condotto per mano come in un percorso fiabesco, possa essere lo spettatore privilegiato di ogni opera d’arte».

Questo dunque l’ intento del festival, ovvero quello di non offrire al pubblico dei bambini spettacoli appositamente scritti per l’infanzia, ma dare ai bambini degli strumenti utili per entrare progressivamente in ciò che viene loro narrato, con una partecipazione attiva che li porti a una migliore comprensione dello spettacolo.

Il festival offre inoltre incontri con psicologi, attori, formatori in ambito teatrale e dà la possibilità a genitori, adulti ed insegnati di partecipare a workshop su temi legati al mondo dell’infanzia.

Per i più curiosi ecco dunque il programma e…per chi va, buon festival!

Firma: Gioia Salvatori

Notizie Correlate

Commenta