Flylady: un aiuto per sopravvivere alle faccende domestiche

Ecco un programma in base al quale è possibile organizzare le faccende domestiche condividendole con altre persone alle prese con le stesse mansioni. Vediamo di che si tratta.

faccende domestiche

Uno dei temi più ricorrenti nelle discussioni tra mamme riguarda l’organizzazione domestica e il caos che regna in casa quando ci sono i bambini, avevamo già letto i consigli dati dalla blogger Mama Bice che consigliava di pianificare ogni singola cosa da fare per avere più facilità nella gestione ma ecco adesso la storia di un’altra mamma blogger che si è addentrata nei meandri di Internet per cercare soluzioni ottimali per poter organizzare la sua vita domestica.

La nostra blogger inizia raccontando la sua scoperta di flylady un sito creato nel North Carolina nel 1999 da Marla Cilley. Era un lunedì e la casa sembrava esplosa poiché durante il week end i suoi 4 bambini non si erano assolutamente risparmiati.

La mamma in cerca di consigli per poter ovviare alla confusione che regnava sovrana visita il sito ufficiale di flylady e rimane piacevolmente sorpresa, si iscrive al gruppo su Yahoo, successivamente alla mailing list e, poi, soddisfatta da quanto letto pensa di scrivere i suoi commenti.

La blogger sostiene che il metodo indicato per poter organizzare e gestire le attività domestiche sia davvero ottimo.

Proprio come in una palestra si inizia a piccoli passi (baby steps) per non rendere tutto più difficoltoso e per non stancare le mamme.

Il programma così strutturato consente:

  • di creare una routine quotidiana che permetterà di mettere ordine in casa in pochi minuti al giorno,
  • si pone come obiettivo ultimo quello di creare un Control Journal (CJ), ovvero una specie di mega schema in base al quale si possa tenere tutto sotto controllo, senza lasciare niente al caso.

Iscrivendosi al programma flylady ogni giorno si riceverà una mail contenente la “missione” da compiere e la “sfida del giorno”, ovvero compiere un determinato compito in un tempo prestabilito.

  • Il primo baby step del programma è quello di pulire il lavandino della cucina senza lasciare al suo interno stoviglie sporche, poiché trovando il lavandino pulito al mattino si affronta la pulizia della casa con un altro spirito.
  • E poi passo dopo passo si otterrà una casa sempre in ordine.

Ma qual è lo scopo di flylady?

  • sicuramente è quello di stimolare anche le più pigre a mettersi in movimento per poter portare l’ordine nelle proprie abitazioni e poi perché proprio come recita un antico adagio “mal comune mezzo gaudio”, siamo in tante a dover combattere quotidianamente con il disordine fatto dai nostri figli.

Per esempio io adesso dovrei rimettere a posto un mucchio di Lego messi a terra dal mio piccolo operato di appendicite…ma voglia di farlo saltami addosso!!! Eheheh! Credo proprio che anche io mi iscriverò al programma flylady…e voi, care unimamme, cosa ne pensate?

Firma: Francesca Nicoletti

Notizie Correlate

Commenta