Ghiaccioli e caramelle: un pericolo per la salute dei bambini

Secondo una ricerca condotta di recente tanti i coloranti alimentari presenti negli alimenti per i più piccoli, finanche i cereali tanto consumati dai nostri figli.

coloranti alimentari

Le nostre dispense sono piene di merendine, dolciumi e golosità di ogni genere ma, purtroppo, molte di queste non sono per nulla salutari. In tanti di questi prodotti, infatti, sono presenti diversi coloranti, più di quelli che noi genitori crediamo.

Questo quello che si evince da una ricerca della Purdue University a West Lafayette, in Indiana, pubblicata sulla rivista Clinical Pediatrics, coordinata da Laura Stevens, che aveva già fatto una ricerca analoga sulle bibite tanto consumate dai bambini.

La Stevens sostiene che i coloranti (argomento già precedentemente trattato su Universomamma), usati per invogliare il consumatore, in special modo se trattasi di minore, possono essere gli artefici di:

  • alcune reazioni allergiche e
  • anche di alcuni casi di iperattività e deconcentrazione.

Il dato allarmante riguarda alcuni dei più famosi cereali per bambini che risultano contenere vari tipi di coloranti, fino a 41 milligrammi a porzione. Premesso, quindi, che i coloranti sono dannosi per la salute dei più piccoli e che i cibi più colorati sono:

  • caramelle,
  • ghiaccioli

cioè quelli di maggior gradimento per i più piccoli, sono proprio questi i cibi meno adatti da mettere in tavola, poiché più ricchi di additivi.

E allora, proprio come ci consiglia Laura Stevens, in seguito alla ricerca da lei coordinata, non facciamoci attrarre dai “colori” e cerchiamo di orientare la scelta nostra e dei nostri bambini verso prodotti più naturali e meno colorati.

E voi unimamme cosa proponete ai vostri bimbi al posto di ghiaccioli e caramelle? Li fate fatte in casa? Avete qualche ricetta che volete condividere? Siamo tutte orecchie!

Firma: Francesca Nicoletti

Notizie Correlate

Commenta