Giochi metallici e gioielli low cost: un serio pericolo per i bambini

Alcune ricerche hanno stabilito che i metalli di cui si compongono i gioielli low cost e le parti metalliche di alcuni giochi potrebbero essere pericolosi per i bambini.

Care unimamme con bambini ancora molto piccoli, scommettiamo che uno dei vostri incubi più ricorrenti si materializzi quando i vostri piccoli mettono in bocca la prima cosa che gli capita a tiro: ad esempio uno dei vostri gioielli.

Al timore che possano ingerire tali manufatti si aggiunge anche l’ansia che quegli oggetti, le loro componenti, possano causare loro dei danni più a lungo termine.

Alcuni ricercatori canadesi hanno cercato di stabilire se i giocattoli metallici e i gioielli a basso costo contenenti piombo e cadmio possano costituire un pericolo per i nostri bimbi.

Lo studio, svolto da Gérald J. Zagury, professore presso il Dipartimento di Ingegneria Civile, Geologia e Ingegneria Mineraria al Politecnico di Montréal e il suo ex dottorando Mert Guney, ha preso in considerazione:

  • 72 giocattoli e gioielli acquistati in nordamerica

I test in vitro sono stati effettuati:

  • su 24 campioni ricreando le condizioni biochimiche del sistema gastrointestinale in laboratorio per ottenere una risposta precisa

I risultati hanno decretato quanto segue:

  • cadmio e contaminazione da piombo sono un grave problema, soprattutto quando si tratta di gioielli e metalli.
  • Rame, nichel, antimonio e arsenico erano presenti in alcuni esemplari. Questo metalli possono essere mobilitati nei fluidi digestivi una volta ingeriti.

Il pericolo è più grande di quanto si pensi:

  • le quantità di metalli pericolosi presenti in questi oggetti spesso superano il livello di soglia consentito per i bambini.

Gli effetti conseguenti possono essere:

  • nausea
  • dolore addominale
  • vomito
  • diarrea

Purtroppo spesso i ninnoli che ci piacciono tanto e che ormai troviamo a basso prezzo esposti in moltissime catene di vestiti ecc… presentano un oscuro e pericoloso risvolto nascosto.

Unimamme e voi cosa ne pensate? Possedete molti di questi monili in casa?

Parlatene con noi se vi va!

 

Firma: Maria Sole Bosaia

Notizie Correlate

Commenta