Gravidanza addominale: l’incredibile avventura di una mamma

In Tanzania una mamma ha dato alla luce una figlia sana nonostante fosse cresciuta dentro all’addome e non nell’utero.

gravidanza addominale

Nel mondo possono accadere avvenimenti davvero incredibili, dopo la donna che per 44 anni ha portato in grembo un feto calcificato, ecco che vi raccontiamo la storia di una mamma che ha partorito un piccolo che è cresciuto nel suo addome.

La vicenda si è svolta in Tanzania, dove una donna incinta si è rivolta all’ospedale Mwanza lamentando dolori addominali e segnalando che il feto non si muoveva molto.

La futura mamma aveva anche problemi ad urinare. Dopo un paio di controlli lo staff medico le ha garantito che la gravidanza procedeva bene. Giorni dopo i medici però si sono accorti che il piccolo si trovava nella cavità addominale, che il suo utero invece era vuoto anche se lei possedeva normali ovaie e Tube di Falloppio.

Si trattava quindi un caso di gravidanza addominale, un’eventualità molto rara che solitamente si verifica:

  • a causa della rottura delle Tube di Falloppio
  • a seguito dell’espulsione di un ovulo fecondato.

Non sempre questo problema viene alla luce con le ecografie, comunque a differenza di altre gravidanze ectopiche (ossia extrauterine) c’è la possibilità che:

  • nasca un figlio comunque sano,
  • aumenti il pericolo di vita per la madre.

Gravidanze addominali si verificano in un caso su 10 mila.

Come accennavamo, il rischio, per le madri, è molto elevato:

  • a causa delle ingenti perdite di sangue.
  • per il pericolo di anemia e infezioni.

Inoltre il piccolo dovrà nascere con parto cesareo, in caso contrario potrebbe addirittura morire e calcificarsi poi dentro la madre.

I neonati inoltre potrebbero anche avere molti difetti, perché rimasti compressi molto a lungo.

Tutto ciò però, ed è il motivo per cui vi raccontiamo la storia, non si è verificato per la mamma protagonista di questa storia, che ha dato alla luce una bimba sana, soffrendo sì di anemia, ma di niente che non potesse essere curato e trattato.

Madre e figlia sono state poi dimesse dall’ospedale in perfetta salute.

Questa è davvero un’avventura particolare che però ha avuto un lieto, anzi, lietissimo fine.

E a voi unimamme è sempre filato tutto liscio durante la gravidanza?

Parlatene con noi se volete.

 

 

 

Firma: Maria Sole Bosaia

Notizie Correlate

Commenta