La gravidanza modifica il cervello delle donne: ecco come e per quanto tempo

Secondo una ricerca spagnola, il cervello in gravidanza si modifica e determina dei cambiamenti così visibili che si percepiscono anche a distanza di anni.

gravidanza cervello cambiamenti

Si sa che la gravidanza produce una serie di cambiamenti nel corpo della donna, a cominciare dai piedi.

E’ una scoperta recente dell’Università Autonoma di Barcellona, infatti, secondo la quale la gravidanza determina dei cambiamenti strutturali nel cervello della madre, tanto da poter capire con un esame se una donna ha avuto o meno figli.

Gravidanza: il cervello si modifica per aiutare le mamme 

Finora non si sapeva quali fossero gli effetti celebrali che le variazioni di ormoni durante la gestazione producono sul cervello; ciò che invece si conoscevano erano i cambiamenti prodotti durante l’adolescenza, quando il “computer” del nostro corpo si modifica con la crescita.

La ricerca spagnola ha esaminato con la risonanza magnetica il cervello di 25 donne  alla prima gravidanza – prima, durante e dopo – a confronto con:

  • 19 maschi diventati padri per la prima volta
  • 17 maschi senza figli
  • 20 donne senza figli 

Da questo confronto è emerso che:

  • nelle donne in gravidanza alcune specifiche regioni cerebrali si riducono di volume
  • queste regioni sono quelle aree del cervello che sono in grado di attribuire pensieri, sentimenti, desideri a sé stessi o ad altre persone.

Questo cambiamento è visibile per due anni, segno distintivo tra le donne che hanno partorito e chi invece non ha avuto figli; la riduzione delle aree celebrali è associata ad un aumento dell’attività dei neuroni in queste regioni, aumento che rende le mamme sensibili alle immagini dei propri neonati rispetto a quelle degli altri bimbi.

Non è chiaro come mai ci sia questa riduzione di volume, che potrebbe avere cause molto diverse, anche se secondo gli autori dello studio questi cambiamenti sono funzionali per preparare la donna alle esigenze sociali che comporta la maternità imminente.

Il cervello dei padri invece non subisce nessun cambiamento analogo. 

Firma: Valentina Colmi

Notizie Correlate

Commenta