La gravidanza in 90 secondi: quando “aspettare” diventa arte.

Sul web impazza un video che racconta una gravidanza in 90 secondi, un omaggio particolare a una vita che nasce.

papà che guarda il pancione della mamma

 

La gravidanza, il corpo della donna che si modifica, l’attesa, sono tutte immagini che da sempre hanno ispirato non solo mamme, donne e venditori di creme elasticizzanti, ma anche e soprattutto gli artisti.

Per questo motivo le donne che aspettano un bambino sono fotografatissime, spesso nel corso dei secoli sono state dipinte, raccontate, fissate nella memoria anche come modelli di una bellezza particolare. Oggi inoltre la gravidanza non è più vissuta come una strana mutazione della donna, da cui tenersi a distanza perchè alla fine incomprensibile da parte del mondo maschil,e e sempre più padri partecipano anche per fortuna emotivamente all’evento dell’arrivo di un figlio.

In questi giorni gira sulla rete un video che è esattamente la sintesi di quanto stiamo dicendo.

Il video in questione è realizzato in stop motion ( una tecnica compositiva di animazione che mette in sequenza i fotogrammi di una immagine scattata di un soggetto in movimento creando un particolare effetto visivo), da una coppia di ragazzi che ha deciso di documentare/ fotografare la gravidanza durante i nove mesi e di fare di queste foto un video.

Grazie alla tecnica della stop motion i ragazzi sono riusciti ad immortalare i cambiamenti impercettibili del corpo di lei e a raccontarli mentre sullo sfondo vediamo il loro appartamento in cui le cose, i mobili e l’ambiente stesso cambia forma, si sistema, e in qualche modo si prepara anche esso.

La fine del video coincide con la nascita della loro bambina, che ormai nata viene tenuta in braccio dalla mamma e dal papà

E’ un video tenero e un bel modo di passare novanta secondi che testimoniano un viaggio molto più lungo. E’ anche un omaggio all’amore di due genitori che non si prendono troppo sul serio e provano a giocare un po’, riscuotendo un enorme successo sul web.

Dategli un’occhiata!

Firma: Gioia Salvatori

Notizie Correlate

Commenta