14° Settimana di Gravidanza



Nella quattordicesima settimana di gravidanza dovresti ormai sentirti decisamente meglio, a parte ancora una leggera stipsi e un continuo bisogno di fare pipì, è responsabilità dell’utero che premendo sulla vescica ti fa aumentare lo stimolo alla minzione così come il diminuire della tua motilità intestinale è da attribuire agli ormoni.

Quattordicesima settimana di gravidanza

Ecco come si modifica il tuo corpo nella quattordicesima settimana e come cresce il tuo piccolo, manca davvero poco per poter avvertire i suoi movimenti.

Cosa accade alla mamma

I livelli degli ormoni si sono ormai stabilizzati e ti senti assolutamente meglio rispetto alle prime settimane di gravidanza. È probabile, però, che il tuo intestino rallenti la sua funzionalità e questo sempre e solo per colpa degli ormoni. Un ottimo rimedio, oltre a quello di bere quanto più possibile e almeno due litri di acqua, è quello di aumentare nella tua dieta quotidiana l’assunzione di fibre. Se, invece, vedi che la stipsi perdura per diversi giorni e ti senti costipata più del dovuto parlane con il tuo medico che ti indicherà la strada giusta.

I tuoi capezzoli sono diventati più duri e l’areola più scura. Se sulla tua pancia è comparsa una linea scura che dall’ombelico arriva fino al pube non allarmarti è la linea nigra, detta anche linea alba. È sicuramente antiestetica ma stai tranquilla sparirà dopo pochi mesi dall’avvenuto parto.

Anche se mancano ancora tante settimane alla fine della gravidanza è possibile che dal tuo seno fuoriesca del liquido, è il colostro, un liquido giallastro, ricco di immunoglobuline, grassi e carboidrati, che si trasformerà, poi, in latte. Se noti delle piccole secrezioni vaginali di colore giallastro non andare in panico, può succedere. Si tratta di secrezioni utili a proteggere il bambino dalle infezioni. Se, invece, ti accorgi che le perdite sono abbondanti e di colore scuro avverti il tuo ginecologo, sarà lui a tranquillizzarti o a chiederti di recarti presso il suo studio.

Cosa accade al bambino

Il tuo piccolo diventa sempre più grande e i suoi organi iniziano a funzionare in modo autonomo. È lungo circa 10 centimetri e pesa più o meno 30 grammi. Ormai si nutre attraverso la placenta e il cibo inizia a passare nell’apparato digerente, l’apparato urinario inizia a produrre e a eliminare l’urina, i polmoni funzionano permettendo al feto di respirare il liquido amniotico. Sulle dita di piedi e mani sono comparse le unghie. L’intricato labirinto di vasi sanguigni comincia a diramarsi in tutto il corpo. Sul suo corpo compare una lanugine, ovvero dei peli molto sottili che cadranno poi alla nascita.

Ecografia in 4D di un feto alla 14esima settimana + 6 giorni

Consigli pratici

Ricorda che il liquido amniotico dove vive e di cui si nutre il tuo bambino prende i sapori di quello che mangi per cui cerca di seguire una dieta sana e non troppo grassa. La dieta corretta deve contenere carboidrati, vitamine, minerali, proteine e grassi.

Tieni sempre a mente che se non hai sviluppato gli anticorpi contro la toxoplasmosi devi evitare di mangiare cibi crudi, salami e verdure che potrebbero essere venute a contatto con le urine e le feci dei gatti. Lava bene e in modo accurato tutte le verdure prima di mangiarle, un eventuale contagio del virus potrebbe causare problemi al feto e anche a te.

Ti potrebbero interessare anche:


Link utili

14° Settimana di Gravidanza

Commenta

Notizie Correlate