19° Settimana di Gravidanza



Il tuo corpo, ormai florido, si è abituato ai cambiamenti e tu dovresti, in linea di massima, sentirti bene anche se, probabilmente, avverti frequenti capogiri, tranquilla è nella norma, la responsabilità è da attribuire al calo dell’emoglobina che da questo momento in poi tende a diminuire. Ma cosa accade al tuo corpo in questa settimana? E, soprattutto, come cresce il tuo bimbo? Scopriamolo insieme.

Diciannovesima settimana di gravidanza, il tuo bimbo è un vero e proprio acrobata

Ti senti in forma e il tuo appetito, disturbato dalle nausee nel primo trimestre, sta tornando normale, presta attenzione a ciò che mangi per non prendere troppi chili difficili, poi, da smaltire, e, soprattutto, ricorda che il liquido amniotico nel quale vive il tuo piccolo e di cui si nutre prende il sapore di ciò che mangi. Cibi pesanti potrebbero infastidire il tuo bimbo.

Cosa accade alla mamma

Il 25% del volume del tuo sangue viene assorbito dalla placenta per nutrire il bimbo e, forse, tu potresti avere problemi di circolazione, soprattutto negli arti inferiori. In questo periodo, poi, alcune donne la pelle diventa secca, ricorda, dunque, di idratare quanto più possibile il tuo corpo e di bere almeno 2 litri di acqua al giorno.

Il tuo stomaco inizia a spostarsi su un lato per lasciare spazio all’utero che aumenta giorno dopo giorno e quindi potresti avvertire fastidi nella digestione e bruciori. Sul viso, in questa settimana, potresti notare delle macchie più scure, si tratta del cloasma, meglio nota come maschera della gravidanza, potrebbero comparire zone più scure anche intorno ai capezzoli o sotto le ascelle.

Se noti un’eccessiva sudorazione, che dipende proprio dalla diversa circolazione del sangue, ricordati di utilizzare prodotti privi di alcool, profumo e agenti antitraspiranti che potrebbero causare arrossamenti e irritazione alla pelle. La sudorazione aumentata, inoltre, potrebbe farti soffrire di eruzioni cutanee, ricorda che, fino a fine gravidanza e per tutto l’allattamento, è sempre meglio non utilizzare detergenti aggressivi per cui prova con i rimedi naturali a base di farina di granoturco.

Molte donne incinte per tutta la durata della gravidanza accusano mal di testa, insonnia e capogiri, se anche tu hai questi sintomi sappi che non sei sola. Per evitare i capogiri evita di alzarti bruscamente. Se, chiaramente, questi fastidi risultano essere insopportabili fallo presente al tuo medico o al tuo ginecologo che ti prescriverà delle analisi per controllare il livello del ferro nel tuo sangue, potresti risultare un po’ anemica, anche questo è una cosa che accomuna molte donne incinte.

Cosa accade al bambino

Il tuo bimbo ormai è lungo poco più di 15 centimetri e pesa circa 250 grammi e, ormai, fa tanti movimenti come unire le mani, succhiare il pollice, fa capriole giocando con il cordone ombelicale però, in linea di massima, per la maggior parte del tempo dorme. Il bimbo arriva a dormire fino a 20 ore al giorno e questo perché il sonno è indispensabile per la su crescita.

Nelle gengive cominciano a svilupparsi i denti, i suoi reni iniziano a produrre pipì e cominciano a crescere i capelli. Nelle ovaie delle bambine già ci sono migliaia di cellule uovo.

Da questa settimana in poi il tuo bimbo si trasforma in una sorta di “vampiro” poiché porterà a sé una notevole percentuale di sangue per crescere e svilupparsi ragion per cui devi tenere sotto controllo la tua anemia.

Consigli pratici

La maggior parte delle mamme è proprio in questo periodo che avverte i movimenti del suo bimbo, condividi questa meravigliosa sensazione con il tuo partner per renderlo quanto più partecipe alla tua gravidanza. Parlate con il piccolo, cantate per lui, in questo modo il piccolo cresce più sereno e, una volta venuto al mondo, riconoscerà le canzoni che cantavate per lui quando era in grembo e soprattutto distinguerà le vostre voci. Prestate attenzione ai rumori forti e inattesi, lo spaventano.

È il caso di iscriversi, e forse è già troppo tardi per farlo, a un corso di preparazione al parto e frequentalo con il tuo partner, scoprirai tante cose che ti torneranno utili nel momento del parto, nei giorni precedenti e anche nei giorni successivi.

Da questa settimana e fino alla 24esima settimana di gravidanza ricorda che devi sottoporti all’ecografia morfologica, una particolare ecografia fatta in modo più approfondita finalizzata proprio a studiare la morfologia del feto per individuare o scongiurare sue eventuali malformazioni.
Tale ecografia misura:

  • il diametro biparietale, ovvero il diametro tra le ossa parietali che si trovano più o meno tra le due orecchie,
  • la circonferenza cranica,
  • la circonferenza addominale,
  • la lunghezza del femore,
  • la lunghezza degli arti,
  • mani e piedi
  • la colonna vertebrale,
  • la quantità di liquido amniotico,
  • controlla e misura il cervello e il cuore (con scansione delle quattro camere cardiache),
  • lo stato della placenta

inoltre, visualizza anche:

  • le orbite oculari,
  • il labbro superiore nonché lo spazio necessario tra questo e il naso,

e, per di più, guarda in modo approfondito se si sono formati:

  • polmoni,
  • diaframma,
  • stomaco,
  • fegato,
  • vescica e
  • reni

Ti potrebbero interessare anche:


Link utili

19° Settimana di Gravidanza

Commenta

Notizie Correlate