I minori stranieri nati in Italia presto avranno la cittadinanza

La cittadinanza italiana ai figli degli immigrati dovrebbe essere garantita per legge nel 2015.

gruppo bambini

Unimamme, sicuramente avrete sentito parlare della questione dello ius soli, ovvero dell’estensione della cittadinanza italiana ai bambini figli di stranieri che sono nati  nel nostro paese e che finora è stato loro negata. A lungo si è dibattuto su questo tema e su un diritto che in altri paesi è dato per scontato ma in Italia no.

Recentemente vi abbiamo anche raccontato la storia di un ragazzo disabile al quale non è stata riconosciuta, assurdo secondo noi.

La situazione però sembra in procinto di cambiare, a detta del Presidente del Consiglio Matteo Renzi, perchè la cittadinanza italiana ai figli degli immigrati è prima di tutto una “questione di civiltà”.

Il progetto sembra essere definito, ma non si tratterà di un’apertura completamente indiscriminata, perché questo ius soli sarà sì garantito ai bimbi che nascono in Italia da genitori immigrati ma solo a patto che concludano un ciclo scolastico.

L’obiettivo di Renzi è quello di farlo diventare legge per il 2015. Naturalmente questa decisione non può prescindere dal dibattito politico in atto, con le discussioni riguardanti il Job’s Act e le unioni civili.

Nel frattempo, a Montecitorio si sono arenate, in attesa del disegno di legge governativo, una ventina di proposte dei vari partiti sullo stesso argomento, e oggi tanti sono i bambini nati e cresciuti nel nostro paese che attendono.

E voi unimamme cosa ne pensate di questa proposta? Siete favorevoli o contrarie? Pensate si possa davvero sperare che i tempi siano maturi?

 

 

 

(Fonte: repubblica)

Firma: Maria Sole Bosaia

Notizie Correlate

Commenta