Il sesso e la pornografia: effetti sull’intelligenza e la memoria

Una serie di studi indagano l’influenza del sesso e della pornografia su intelletto e memoria.

Mentre la nostra società si adegua alla presenza dei sapiosexual, persone attratte dall’intelletto altrui, un nuovo studio proveniente dal Marylan e dalla Corea del Sud sembra avvalorare questa tendenza dimostrando che il sesso rende più intelligenti.

Questa ricerca ha evidenziato che nei topi e nei ratti l’atto sessuale incrementa la neurogenesi (la produzione cioè di nuovi neuroni) nell’ippocampo, la zona in cui risiede la memoria a lungo termine.

Ecco come si sono svolte le varie fasi dell’indagine scientifica:

  • in aprile un team dell’Università del Michigan ha dimostrato che le facoltà cognitive di alcuni ratti di mezza età, cui era stato concesso di fare sesso, aumentavano
  • un team della Kunkuk University della Corea del Sud hanno concluso che l’attività sessuale contrastava la perdita di memoria nei topi sotto stress.

Quindi dati scientifici confermano che fare sesso aumenta le cellule cerebrali…e guardarlo?

Il dibattito sugli effetti della pornografia è acceso e le teorie sono diverse. Ad esempio:

  • l‘Università del Texas sostiene un‘eccessiva esposizione alla pornografia può danneggiare la mente, come tutte le altre dipendenze
  • l‘Università della California con sede a Los Angeles controbatte che la tesi dell’Università del Texas è debole e che la pornografia sia nociva per il cervello è più una presa di posizione che non il frutto di studi e analisi scientifiche.

E circa la memoria? Una ricerca pubblicata sul Journal of Sex Research ha indagato 28 individui in buona salute sottoposti a stimoli pornografici e di queste persone si sono analizzate le reazioni neurali. I risultati, secondo quanto dichiarato da Matthias Brand, capo del dipartimento di psicologia cognitiva dell’Università di Duinsburg in Germania, indicano che le performances della memoria risultano danneggiate dall’esposizione alla pornografia.

Ricapitolando:

  • la pornografia sembra danneggiare la memoria
  • mentre il sesso la migliora, perchè consente la generazione di nuove cellule.

La domanda ultima è: vale anche il contrario?

Essere intelligenti garantisce che si farà piu’ sesso? Sembrerebbe di no. Una ulteriore indagine dell’Università della Pennsylvania testimonia infatti che una memoria superiore diminuisce le possibilità degli adolescenti di fare sesso prima di altro coetanei

Una psicologa Tracey J. Shors del centro di Neuroscienze Congiunte alla Rutgers University  , ci tiene infine a precisare che è vero che diverse sono le attività con cui è possibile aumentare il numero di cellule cerebrali, ma poi poi occorre menterle il vita.

E come? Con il continuo sforzo e uso.

Quindi cosa aspettate: su via, ci vuole un po’ di sano esercizio mentale! E occhio al porno…

Firma: Maria Sole Bosaia

Notizie Correlate

Commenta