Il wi-fi è una minaccia per i bambini? Nuovo studio lancia l’allarme!

Una nuova ricerca mette in luce i pericoli dell’esposizione al wi fi nei bambini e nelle donne incinte.


Unimamme, solo qualche tempo fa vi avevamo parlato di una ricerca che metteva in luce il pericolo derivato dall‘uso del touchscreen nei confronti dei bambini, ora un nuovo studio punta l’attenzione sugli effetti del wi fi sui nostri piccoli.

 

Il wi-fi è davvero così pericoloso per i bambini?

Nella ricerca pubblicata sul Journal of Microscopy and Ultrastructure gli scienziati osservano che i bambini assorbono più radiazioni da una fonte rispetto agli adulti.

A essere ancora più vulnerabili sono i feti.

Nel rapporto i ricercatori scrivono che i piccoli assorbono più degli adulti le onde del wi fi a causa dei loro tessuti cerebrali ancora in formazione, della scatola cranica più piccola. Dal momento che i campi elettromagnetici a radiofrequenza generati da radio, televisione, forni a microonde, cellulari e wi-fi, sono potenzialmente cancerogeni ecco che i piccoli si troverebbero in pericolo.

Tutto questo può finire col nuocere anche ai bimbi ancora nel grembo materno poiché le radiazioni del wireless hanno un impatto sul cervello dei feti.

I ricercatori evidenziano il fatto che negli ultimi 10 anni il tasso di bambini con problemi neurologici è notevolmente aumentato.e la spiegazione, secondo loro, sta nel fatto che i loro teschi sono piu’ fini e il loro tessuto cerebrale piu’ assorbente.

Per trarre le loro considerazioni gli scienziati hanno analizzato:

  1. studi sull’esposizione al telefono cellulare tra il 2009 e il 2014
  2. dati sulle radiazioni dei cellulari
  3. documenti governativi
  4. manuali dei costruttori

In questi anni diversi paesi, come Belgio, Francia, India e altri tecnologicamente avanzati hanno preso provvedimenti emanando leggi o avvertimenti circa l’uso dei wireless in rapporto ai bambini.

Mentre i limiti di esposizione sono rimasti gli stessi per 19 anni, i produttori di smartphone dovrebbero specificare la distanza minima dal corpo a cui dovrebbero essere tenuti i loro apparecchi, che ad esempio per portatili e i tablet è di 20 cm.

Ecco infine le raccomandazioni degli studiosi:

  1. le donne incinte dovrebbero evitare di esporsi al wireless
  2. i bambini non dovrebbero giocare con giochi senza fili
  3. le donne non dovrebbero mettere il cellulare ad altezza del seno o sotto il velo
  4. i limiti di esposizione dovrebbero essere riguardati con urgenza

E voi Unimamme cosa ne pensate di questo studio? Vi sembra esagerato? Dite la vostra se vi va.

 

 

 

(Fonte: Science direct, Forbes)

Firma: Maria Sole Bosaia

Notizie Correlate

Commenta