Infortunio alle giostre

L’Importanza di usare la prudenza nell’utilizzazione delle giostre e delle attrezzature dei parchi. Ecco cosa dice la Sentenza della Cassazione sulla responsabilià del Comune.

parco giochi

Cara unimamma, portiamo quasi quotidianamente i nostri figli ai parchi, alle giostre, in giro a divertirsi non appena usciti dalle scuole o durante le vacanze.

Alle giostre i nostri piccoli si divertono e socializzano con altri bambini che non sono i loro classici compagnetti di scuola, in tal modo aiutiamo i nostri bambini a conoscere nuove persone e stimoliamo la loro crescita personale.

 Ma cosa accade se la mamma mentre si trova al parco giochi con il figlio si fa male?

La Cassazione civile , sez. III,con la  sentenza 22.09.2009 n° 20415 è intervenuta in un caso in cui una mamma si era danneggiata con lo scivolo mentre assisteva il proprio figlio durante la discesa.

La Cassazione ha dunque decretato come: “Se la madre si fa male mentre aiuta il figlio a scendere dallo scivolo sussiste, in capo al Comune, una  responsabilità per custodia ex articolo 2051 c.c.

Per essere esente da responsabilità ex articolo 2051 c.c. non è sufficiente che:

  • il comune provi di aver adempiuto alla buona manutenzione/e custodia delle strutture presenti nel parco giochi;
  • gli utenti abbiamo fatto un uso improprio delle attrezzature.

Il Comune, per non incorrere in responsabilità, dovrà dimostrare che l’utilizzazione delle attrezzature da parte dell’utenza, minorenni o meno, è stata assolutamente inusuale. Se il Comune riuscirà a dimostrare che tale utilizzazione è stata assolutamente imprevedibile, non incorrerà in ipotesi alcuna di responsabilità.

Tale responsabilità si ravvede, invece, anche se la mamma ha “fatto un uso scorretto, salendo in senso inverso alla struttura” determinando cosi l’evento dannoso nei confronti della propria persona.

Quali gli obblighi del Comune?

  • il comune ha l’obbligo di risarcire il danno se si è verificato un infortunio in un parco giochi;
  • il risarcimento dovrà essere effettuato nei confronti sia del minore, se questo è l’infortunato, e sia nei confronti del genitore se, come nel caso su cui si è pronunciata la Corte, è stato vittima dell’infortunio.

In quali casi sarà esonerato il Comune dal risarcimento del danno?

Il Comune non incorrerà in alcuna responsabilità se riuscirà a dimostrare che l’infortunato ha effettuato un utilizzo imprevedibile delle attrezzature/giochi presenti nel parco giochi.

Quindi, care unimamme, facciamo tutte noi attenzione alle giostre, sorvegliamo sempre i nostri cuccioli e cerchiamo di essere prudenti, affinchè il momento del  gioco sia sempre e solo solo un gioco !!! 🙂

Firma: Carlotta Guglielman

Notizie Correlate

Commenta